2 Commenti

Spacciavano cocaina,
conviventi aizzano
cani contro i carabinieri

Al termine di un servizio di appostamento ed osservazione effettuato tra i comuni di Soncino, Gallignano e Antegnate, i carabinieri di Crema e di Soncino hanno messo le manette a due conviventi, entrambi pregiudicati. Si tratta di N.M., 42 anni, e P.M., 45 anni, residenti ad Antegnate, in provincia di Bergamo. I due sono stati accusati di spaccio di cocaina e favoreggiamento personale. Nel corso del servizio, organizzato per contrastare il dilagante fenomeno dell’approvvigionamento e consumo di droga da parte di assuntori cremaschi dell’area soncinese ed degli altri territori a cavallo tra le province di Cremona e Bergamo, sono stati tenuti d’occhio numerosi acquirenti che erano entrati nell’abitazione della coppia (un cremasco di Vailate, un bergamasco di Torre Pallavicina e due bresciani di Urago d’Oglio) per ricevere complessivamente dal 42enne tre involucri con 3 grammi di cocaina. L’immediata perquisizione della casa, resa difficoltosa dalle resistenze dell’uomo, che ha anche aizzato i propri cani di grossa taglia contro i militari, ha permesso di ritrovare denaro contante pari a circa 2.700 euro ritenuto provento dell’attività illecita, un bilancino precisione, telefoni cellulari e “sim card” e ritagli di cellophane utilizzati per il confezionamento dosi. Tracce di droga sono state trovate nel bagno. Gli acquirenti sono stati segnalati alle competenti prefetture di Cremona, Brescia e Bergamo quali assuntori di sostanze stupefacenti, mentre gli arrestati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria di Bergamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Lollo

    E’ vero abbiamo gia’ difficolta’ con i ns delinquenti che dobbiamo mandare a casa loro i delinquenti stranieri! Condannati in Italia vadano nelle loro carceri a scontare la pena, almeno non saranno un ns costo

  • Stefano

    Nessun commento per questi “onesti” connazionali? E non dite come al solito che ci bastano i nostri di delinquenti….