Cronaca
Commenta

Prezzo del latte, salta la trattativa ‘
A rischio la vita delle aziende agricole’
Allarme di Coldiretti

Nella foto, una protesta di Coldiretti

Salta la trattativa sul prezzo del latte, sale la tensione fra gli allevatori in tutta la Lombardia. “Le industrie – spiega Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti regionale – hanno rifiutato ogni tipo di accordo o di mediazione sostenendo all’unanimità di non modificare nulla degli prezzi pagati fino a oggi. Ma questi sono livelli insostenibili per la vita delle aziende agricole e per tale motivo invitiamo tutti gli allevatori a non firmare contratti sotto i 40 centesimi al litro”.

L’atteggiamento delle industrie non ha alcuna giustificazione di mercato – spiega Coldiretti Lombardia – anche perché l’export di grana e parmigiano è aumentato di oltre il 7 per cento, quello di gorgonzola del 5,70 per cento e del 6,53 per cento per il grattugiato. Il prezzo del latte spot (quello commercializzato al di fuori dei normali contratti di fornitura) sta sfiorando i 43 centesimi al litro contro i 32 centesimi di maggio, con un progressione di quasi il 21 per cento in appena 6 mesi, indice di una richiesta in crescita sul mercato delle partite di prodotto italiano non vincolate da accordi precedenti.

“I prezzi sui quali si è arroccata l’industria – afferma Prandini – sono una condanna a morte per decine di aziende agricole che hanno subito rincari sui costi di produzione di oltre il 40 per cento. Il rifiuto compatto delle industrie a non accettare alcun adeguamento del prezzo di acquisto del latte degli allevatori lombardi è un’azione irresponsabile e priva di lungimiranza che peserà su tutto il settore zootecnico”.

In Lombardia, dove si munge il 40 per cento del latte italiano, le aziende agricole attive nel settore sono circa 6.400 ma quelle che conferiscono ai primi acquirenti (cooperative e industrie di trasformazione) sono già scese sotto la soglia delle cinquemila. “Se andiamo avanti così – conclude Prandini – rischiamo la desertificazione imprenditoriale agricola della pianura padana, la più importante realtà zootecnica a livello mondiale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti