Lettere
Commenta

Primarie centro sinistra,
“Ecco perchè
io sto con Bersani”

da Gianluca Giossi

Egr. Direttore,

il prossimo 25 novembre si terranno le primarie del centrosinistra per il candidato premier. Chiedo gentilmente spazio sul suo giornale per condividere alcune riflessioni circa la candidatura di Bersani che ritengo l’uomo più idoneo per qualità, intelligenza, capacità, a rappresentare le “diverse anime” che vivono, pensano, si confrontano e si scontrano all’interno della nostra coalizione.

Lo ha ampiamente dimostrato in questi difficili mesi del governo Monti; mesi in cui ha saputo unire, condividendo, il centro sinistra anche a fronte di scelte difficili e a volte impopolari.

La visione politica di Bersani è improntata al coinvolgimento, alla partecipazione, al confronto con gli altri al fine di includere e non escludere le persone.

Pur essendo io “nuovo” alla politica, non posso accettare che il faro illuminante del “pensiero emergente” sia la parola “rottamazione”. Penso invece che sia necessario intraprendere un percorso che sappia dosare l’esperienza di una classe dirigente capace e matura con la freschezza e le idee di persone nuove che si affacciano con entusiasmo alla politica.

Abbiamo già potuto apprezzare le qualità di Bersani Ministro; qualità che gli furono riconosciute sia dal mondo dell’impresa che da quello dei lavoratori e dei loro rappresentanti. Sono convinto che tali qualità potranno essere maggiormente espresse alla possibile elezione a Presidente del Consiglio del nostro Paese.

Per le ragioni che ho esposto, alle quali se ne potrebbero aggiungere molte altre, invito i democratici del nostro Paese a sostenere con forza la candidatura di Pierluigi Bersani. Sono convinto che è necessario valorizzare le persone che sanno unire e condividere rispetto a chi privilegia la divisione e la figura “dell’uomo solo al comando”; da questo punto di vista l’Italia ha già dato ed i danni sono evidenti.

Gianluca Giossi

Capogruppo PD Crema

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti