25 Commenti

Moschea, la Lega Nord
parte con la petizione
«Noi partito contrario»

Centro culturale arabo. Moschea. Luogo di culto. Pronta una petizione della Lega Nord da consegnare al sindaco Stefania Bonaldi e per dire un secco no a qualsiasi luogo per la preghiera dei musulmani. Lo avevano annunciato che non sarebbero stati a guardare l’amministrazione prendere una decisione in merito al via libera alla cosiddetta moschea.  «Nel dispositivo finale della petizione i cittadini cremaschi che la sottoscriveranno  – spiega il Carroccio – chiedono al sindaco ed alla giunta di non adottare atti amministrativi tali da consentire l’insediamento di “Centri Culturali”, “Moschee” ed altri “Luoghi di Culto”, afferenti alla religione musulmana, nonché di valutare concretamente la possibilità di attuare quanto disposto dall’articolo 36 comma “f” dello Statuto Comunale, vale a dire la “realizzazione di ricerche e sondaggi presso i cittadini” sul tema oggetto della petizione». Una petizione quindi per chiedere di realizzare un sondaggio tra i cittadini, convinti che quest’ultimi, viste anche le tante richieste arrivate alla Lega Nord, dicano no al luogo di culto. La Lega Nord punta il dito non solo contro il Pd, Sel e Rifondazione, ma anche contro il Pdl che definiscono favorevole.

«In un panorama politico cittadino che vede la sinistra di Pd, Sel e Rifondazione schierata a favore della concessione di un’area pubblica per la costruzione del centro, con annesso luogo di culto ed un Pdl favorevole, salvo la sottoscrizione di patti d’onore privi di un fondamento giuridico all’interno della normativa nazionale in materia, l’unica forza politica chiaramente contraria al proliferare di centri islamici e moschee si dimostra essere ancora una volta la Lega Nord», insistono.

I primi appuntamenti nei quali sarà possibile sottoscrivere la petizione saranno i gazebo organizzati questo fine settimana dal Movimento Giovani Padani “Bagai dal Cremasc” nelle giornate di sabato 27 e domenica 28, dalle 15 alle 19, lungo Via XX Settembre. Inoltre sarà possibile per i cittadini richiedere i moduli all’indirizzo  leganordcrema@gmail.com

Ai gazebo sarà inoltre possibile sottoscrivere i tre progetti di legge di iniziativa popolare (su IMU, tasse ed Euro) che hanno riscosso un grande successo nello scorso fine settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Fiò

    C’è da essere sordi, ciechi e stupidi se dopo gli scandali che hanno coinvolto il gruppo dirigente della Lega Nord c’è ancora gente disposta a votarla. ‘Ndrangheta, diamanti, fondi neri, cerchio magico… e non dite che Maroni e Salvini non sapevano… che ci stavano a fare nel partito: i ‘belli’ addormentati?

    • claudia

      nulla ancora e’ condannato e chiaro, di chiarissimo ci sn gli arrestati e condannati degli altri partiti..ma di quelli facciamo finta di nulla.

  • brunomessobello

    raccolgano pure le firme che tanto il sindaco ci si pulisce il……..

    • Franco

      Complimenti per la finezza da leghista DOC (Bossi ha portato la politica ad esprimersi con un linguaggio da osteria!!) . Credo che nessuno abbia mai detto che il parere dei cittadini conta, ma qui è un’iniziativa politica di tutt’altro tenore per rilanciare un partito semi-annientato da scandali, mazzette e contiguità con la mafia (alla faccia di chi ci ha creduto onestamente).
      Inserire una raccolta di firme sul centro islamico è solo per attirare le persone!!

      • Franco

        *Credo che nessuno abbia mai detto che il parere dei cittadini NON conta

        • Franco

          *Inserire una raccolta di firme sul centro islamico è solo per ATTERRIRE le persone!!

          • Luca

            Cioè quando le raccoglie la sinistra le firme è per far capire qual’è la volontà del popolo. Quando manifestano mostrano il dissenso. Se lo fa qualcun altro guai…

          • Franco

            Non mi risulta che a sinistra (ma neanche persone democratiche di centro e di destra) si siano mai raccolte firme per negare diritti garantiti dalla Costituzione italiana, dai Trattati dell’Unione Europea e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo…le basta?

          • Luca

            Ancora con sta negazione dei diritti? Se dovessimo dire: la religione musulmana è vietata sarebbe una violazione dei diritti (cosa che per altro avviene sistematicamente in moltissimi paesi musulmani). Non fare una moschea o un centro culturale non significa vietare un loro diritto! La capisci la differenza?
            E’ come dire che siccome non c’è una scuola superiore a Palazzo Pignano significa negare il diritto allo studio!

          • Franco

            Se i ragazzi di Palazzo Pignano fossero costretti ad andare a scuola a Segrate (molti invitano gli islamici ad andare lì dove c’è una moschea) vorrei vedere se non si scatenerebbe un pandemonio
            Mi spiace ma chi è contrario al centro islamico non vincerà mai sul versante dei diritti, perchè è evidente che se un gruppo di un’altra religione chiedesse il permesso di realizzare un proprio centro non ci sarebbe alcuna polemica lei e gli altri oppositori ce l’hanno solo con gli islamici, ma in baee al diritto tutti le fedi sono uguali davanti alla legge

          • Luca

            Esatto hai detto bene, davanti alla legge, non davanti ai cittadini che sono liberi di pensarla come vogliono. Ti rifaccio presente che un discorso è la libertà di religione, l’altra è necessariamente portare avanti le loro idee. Sai quante religioni ci sono al mondo? Dovremmo per forza accontentarle tutte? Un tempio buddista non lo facciamo?

          • Luca

            Forse ti sfugge il concetto che l’Italia non è un paese musulmano e che loro sono…cosa? OSPITI? E non tirarmi fuori tutte quelle fregnacce che loro sono cittadini come noi bla bla bla. Non si hanno le palle per dire NO! come fanno loro in tante cose

          • L.T.

            “E non tirarmi fuori tutte quelle fregnacce che loro sono cittadini come noi bla bla bla. ”
            …………..
            noooo certo che no! LORO non sono come NOI!
            sono esseri inferiori, indegni, “ospiti”….

            due domande:
            1) ma che cazzo state a di???!!!???
            2 ma chi cazzo vi credete di essere per dire queste cose???!!!???

            poi se vi si dice che siete razzisti andate in escandescenza…il problema maggiore e’ che manco vi accorgete di esserlo, e questo lo dobbiamo a 20 anni di Lega, AN e compagnia cantante…

          • Luca

            Niente di tutto ciò. Sono consapevole del fatto che l’Italia è degli Italiani e che il popolo è sovrano. O meglio, vorrei che fosse così! E’ ora di finirla con gli inchini di capo verso la chiesa, verso gli immigrati, verso la EU o gli USA, verso i ricchi signorotti che evadono le tasse mentre noi lavoriamo e siamo tarTASSATI.

            Non è assolutamente una questione di razza. E’ una questione di pragmatismo. Questa immigrazione non apporta nessun beneficio all’Italia. Così com’è è dannosa, senza senso e fatta alla “caxxo” come moltissime cose in Italia. Fargli il centro culturale per cosa? Per farne arrivare di più? Ma lasciam perdere…abbiamo 6 milioni di stranieri in Italia e fra questi abbiamo l’1/3 dei denunciati per reati.

            Meglio fermarci, ragionare sulle regole e poi chiarire le idee ai signorini…

          • Doldo

            Secondo me anche tu sei dannoso e non solo all’Italia ma questa è solo la mia opinione personale.

          • Franco

            Daot che a me non piace dare aria alla bocca ma parlare di fatti, eccone tre:
            1) le statistiche dicono che oltre il 15% degli islamici è di nazionalità italiana, sono italiani a tutti gli effetti
            2) in base agli studi OCSE ripresi recentemente dalla Caritas/Migrantes, il PIL prodotto dai lavoratori stranieri è pari a circa 7 miliardi di euro; quanto viene loro dato in termini di risorse e servizi dallo Stato italiano è pari a 4 miliardi di euro
            3) la Confindustria del Veneto in un convegno di qualche tempo fa, ha chiarito che senza la forza-lavoro straniera circa il 20% delle fabbriche e piccole-medie aziende della zona andrebbe a gambe all’aria.
            Questi sono dati, non chiacchere o pregiudizi

          • Luca

            Si 15%…e buona parte sono quelli o meglio quelle convertite all’ISLAM per via dei matrimoni “misti”

            Ah bene c’è da rallegrarsi quindi nel vedere che il 20% della forza lavoro è straniera e c’è disoccupazione vero? Questo non ti fa pensare che c’è un po di squilibrio e non c’è tutela del mercato del lavoro italiano?

          • Franco

            Anzitutto mi pare che debba prendere atto dei dati (lei parla per luoghi comuni ma i dati le danno torto
            Se cittadini italiani decidono di convertirsi all’Islam credo sia un loro diritto, altrimenti promuova un campagna di rieducazione al Cristianesimo ..ah già ma anche la Chiesa non è contraria ai centri di culto islamici
            Quanto alla sua obiezione sul lavoro, mi verebbe chiedere: quindi è colpa degli immigrati se vengono assunti da imprenditori italiani (gli imprenditori stranieri sono il 3/4 %)? O forse ci sono fasce di italiani che determinati lavori non vogliono più farli (magari chiedono tutele cui gli immigrati pur di lavorare sono disposti a rinunciare) e senza immigrati sarebbero dolori per le aziende italiane e quindi per la Previdenza sociale: sa che tra 20 anni la sua pensione sarà pagata al 30% da stranieri?

  • Leghista

    Meno male che ci sono i Leghisti, novelli Crociati, che con le loro petizioni ci proteggono dall’invasione dei Mori, dalle ingiuste tasse, dalla inopinata ed inopportuna diffusione dell’Euro, causa di tutti i nostri mali passati e futuri e che, soprattutto, grazie all’intransigenza di certi loro amministratori e tesorieri ci difendono dall’invasione di tutte le mafie…

    • Fiò

      Bella questa: ho riso come un matto nel leggerla!

    • Luca

      Sempre meglio di quelli che danno solo aria alla bocca seduti al bar…

  • Fiò

    Ma non avete ancora capito qual’è il gioco dei leghisti e pidiellini: in vista delle prossime elezioni regionali e politiche, far dimenticare alla gente dei loro sporchi traffici elettorali con la ‘ndrangheta!
    Cosa c’è di meglio di un bel pogrom ?

    • claudia

      hai ragione meglio il PD che sa nascondere meglio le proprie porcherie , come a Cosenza

  • Giulio

    ma ‘sti qua lo sapevano che con la Giunta Giovinetti (anni ’90) gli islamici c’erano già e si ritrovavano in pieno centro storico (vicino al Cinema Vittoria) e fino a maggio la Giunta Bruttomesso (noto leghista) ha regolarmente concesso spazi comunali (Colonia Seriana e palestre)?? I primi a concedere spazi pubblici all’ISlam sono stati loro!!!
    Prima di fare raccolte di firme -senza valore giuridico visto che non hanno valore decisionale le firme raccolte- dovrebbero (dal loro punto di vista) chiedere scusa per aver permesso agli “infedeli” islamici di proliferare in città!!!

    • claudia

      auguro a Crema un bel futuro sotto la giunta Bonaldi..
      peccato che i CREMASCHI A SENTIRLI NON FANNO ALTRO CHE LAMENTARSI ….BLA BLA BLA BLA….