Commenta

Corsa contro il tempo per gli Stalloni,
Gibelli blocca la delibera regionale

Corsa contro il tempo per gli Stalloni. La giunta regionale su proposta del vice presidente leghista, Andrea Gibelli, ha rinviato alcune delibere che ritiene importante approfondire. E tra queste c’è pure la delibera che darebbe il via libera al progetto presentato dalla giunta di Crema guidata da Stefania Bonaldi.

Come già specificato dal consigliere regionale del Pd, Agostino Alloni, la delibera non sarebbe stato bocciata ma solo rinviata a domani. «Le delibere in votazione sono 129 e quindi la Lega Nord sta cercando di bloccarla dicendo che sono troppo tante da decidere in due giorni. Dicono che ci sono progetti da approfondire tra i quali quello degli Stalloni, anche se non sono l’oggetto del contendere», ha spiegato Alloni.

Ad approfondire la vicenda la segreteria cittadina della Lega Nord che al pari di Gibelli ritiene sia necessaria più trasparenza e un ulteriore approfondimento su pratiche  che avranno un forte impatto  cruciale sulla vita dei cittadini. Puntualizzano infatti i militanti cremaschi: «L’ordine del giorno dell’esecutivo di Palazzo Lombardia, convocato questa mattina, prevedeva la discussione di  129 delibere. Un numero di pratiche esorbitante per una giunta composta in larga parte da tecnici nominati solo pochi giorni fa. Ritenendo che non fosse prudente ne corretto chiedere ai nuovi assessori di pronunciarsi in merito a pratiche che non avevano avuto modo di approfondire, il vice presidente di Regione Lombardia, Andrea Gibelli (unico rappresentante della Lega in giunta), ha imposto il rinvio di alcune delle pratiche più complesse. A subire lo stop, tre variazioni di bilancio e numerosi altri temi,  tra i quali, il piano di alienazione di immobili di Regione Lombardia, nella quale rientra anche il progetto inerente l’area di via Verdi. La decisione si è resa necessaria per permettere agli assessori di approfondire le pratiche con la dovuta precisione», spiegano i rappresentanti locali del Carroccio, che appoggiano a pieno la scelta del vice presidente Gibelli.

«Non dimentichiamo che l’importo del progetto, destinato a cambiare il volto della nostra città, è di quasi 13 milioni di euro e tanti sono gli interessi in campo per una pratica cosi complicata. Siamo certi che in vista della giunta regionale di domani mattina saranno fugati tutti gli eventuali dubbi  sorti in queste ore e che la delibera riceverà il via libera da parte di tutti gli assessori», spiega il responsabile dell’organizzazione della Lega Nord, Matteo Soccini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti