Spettacolo
Commenta

Il Rigoletto apre la stagione
d’Opera del San Domenico
dedicata a Verdi

Parte la stagione d’Opera del teatro San Domenico interamente dedicata a Giuseppe Verdi. Ad inaugurarla l’orchestra Filarmonica Italiana, che nel bicentenario della nascita del compositore di Busseto propone Rigoletto. Opera tra le più conosciute ed amate apre giustamente una rassegna lirica di grande interesse che vedrà messi in scena otto titoli del Grande Compositore ed è l’inizio dell’integrale verdiana che l’Orchestra Filarmonica Italiana intende realizzare nell’arco di cinque anni ( Progetto Tutto Verdi ). L’opera vedrà come interpreti  Filippo Giovagnorio (Il Duca di Mantova), Paolo Lovera (Rigoletto), Minji Kim (Gilda), Filippo Bernardini (Sparafucile), Rosy Zavaglia (Maddalena), Candida Spinelli (Giovanna), Tolunay Gomus (Il Conte di Monterone), Ezio Bertola (Il Conte di Ceprano), Weltur Tognoni (Marullo) e Andrea Margagliotti (Borsa). La regia è di Sergio Beano con le scenografie e i disegni luce di Cristian Piovano, mentre i costumi della Teatrale “La Pelle“ di Pinerolo. L’orchestra sarà diretta da Alessandro Arigoni, ideatore del Progetto Tutto Verdi.Sono in corso le prevendite dei biglietti (euro 25) e degli abbonamenti (euro 160) presso la biglietteria del teatro. Per informazioni: 0373/85418 www.teatrosandomenico.itI I biglietti ancora disponibili saranno in vendita presso la biglietteria del teatro un’ora prima degli spettacoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti