Politica
Commenta

Ecco la nuova giunta
lombarda, Formigoni
nomina undici assessore

Undici nuovi assessori  e due sottosegretari per la Regione Lombardia. Dopo le anticipazioni  via Twitter il Governatore Roberto Formigoni svela l’intero esecutivo che  traghetterà la Lombardia alle elezioni.

Al Territorio, Protezione civile e casa è stato nominato assessore il generale Nazzareno Giovannelli, ad Ambiente e Reti Leonardo Salvemini, al Turismo Giovanni Bozzetti, all’agricoltura Giuseppe Elias, alla famiglia è diventata assessore Carolina Elena Pellegrini e allo Sport, Filippo Grassia. Infine, riconfermata Valentina Aprea a Istruzione, Formazione e Cultura. A Aprea vanno inoltre le deleghe all’Occupazione e Politiche del Lavoro che erano del cremasco, Gianni Rossoni.

A questi si aggiungono quelli già annunciati via Twitter e cioè l’assessore alla Sanità il professor Mario Melazzini, 54enne di Pavia, diventato negli ultimi anni il simbolo della battaglia in Italia contro la sclerosi laterale amiotrofica e nel 2012 dirigente della programmazione sanitaria regionale. Quello alle Infrastrutture e Mobilità il professor Andrea Gilardoni, docente all’università Bocconi di Milano che si è occupato negli ultimi 15 anni di analisi delle politiche e del management pubblico. Il primo prenderà il posto del leghista Luciano Bresciani, il secondo di Raffaele Cattaneo. E il vicepresidente: Andrea Gibelli della Lega Nord, che mantiene il suo posto.

“Sono molto soddisfatto: uomini e donne con titoli conquistati sul campo che ne certificano la qualità la rilevanza”. Lo ha detto il presidente dela Regione Roberto Formigoni nel breve discorso di presentazione dei nuovi assessori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti