15 Commenti

Inside/Out duecento volti
per la cittadinanza
agli stranieri nati in Italia

Inside/Out, l’Italia sono anch’io. I volti dei cremaschi per la cittadinanza. Sono 200 le fotografie che da oggi saranno affisse sui muri della città per chiedere la cittadinanza per i figli degli stranieri nati in Italia. Circa una trentina le persone che hanno preso parte alla campagna, assessore alla Cultura, Paola Vailati in testa. Duecento volti di italiani e stranieri nati nel nostro Paese che però non sono italiani nonostante l’Italia sia, in gran parte dei casi, l’unico paese che conoscono.

La campagna voluta dall’assessorato alla Cultura e appoggiata da tutta la giunta, ha fatto molto discutere per via del costo: 3mila euro stanziati per i manifesti. Soldi che secondo qualcuno avrebbero potuto essere impiegati in altro modo. Diversa l’opinione della giunta che sui diritti ha incentrato buona parte del suo agire. Come ricordato anche dall’assessore al Welfare, Maria Beretta con una frase del cardinale Carlo Maria Martini: “Chi è orfano della casa dei diritti difficilmente sarà figlio della casa dei doveri”.

Polemiche a parte, l’iniziativa è andata in scena oggi, quando armati di scale e colla i partecipanti hanno riempito i muri della città di fotografie scattate da Simone Mizzotti, Paola Capetti, Valentina Riboli e Tamara Marongiu.

Soddisfatta Paola Vailati: «Abbiamo iniziato questa mattina e abbiamo già fatto i muri del centro, dei Sabbioni, ora siamo in via Mercato e contemporaneamente altri stanno affiggendo i muri di San Bernardino. Sono soddisfatta sta andando tutto bene e si sta aggiungendo gente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luca

    NO VI PREGO. Ditemi che quelle fotografie hanno almeno una scritta, un riferimento, un testo. VI PREGO ditemi che quei poster non sono tutte immagini di persone. Perchè se così fosse mi spiegate dove sta il messaggio? Solo chi ha letto le notizie online sa cosa significano quei manifesti. I poveri immigrati dubito abbiano PC + Internet e che leggano cremaoggi o cremaonline. Ma chi è l’espertone di marketing/pubbliche relazioni/pubblicità che ha fatto tutto ciò?

  • Fiò

    Le affissioni al di fuori degli spazi appositamente predisposti sono uno scempio per la città. Questa iniziativa non mi è proprio piaciuta e, anzi, la reputo controproducente rispetto alle finalità prefissate.

  • Dario

    Altri soldi buttati per una iniziativa che lascia il tempo che trova…

  • Alex

    Preferivo che i tremila euri venissero impiegati per ripristinare la disponibilità dei quotidiani nell’emeroteca della Biblioteca Comunale. Ma tantè… così è stato deciso da questa Giunta “Coerente” e “Trasparente”! Ma decchè…!

  • osservante

    l’assessore confonde il ruolo di Artshot con il ruolo istituzionale. Questo, al netto dell’iniziativa in questione – fondamentalmente inutile negli effetti che avrà sulle motivazioni di cui si è caricata – è il vero problema. E’ una questione politica grossa come un macigno, per chi la vuol vedere.

  • daniele

    questi soldi non potevano essere usati per i servizi sociali ( anziani) ????

    solo che ghli anziani non danno voti invece i giovani e gliextracomuniari sì….vero????

    • L.T.

      come sarebbe “gli anziani non danno voti”?!?!?!?!
      E chi cacchio ha votato l’amministrazione precedente e lo psiconano per 20 anni?

  • Organista

    Per me è un’ottima iniziativa ma guardando I cartelli appesi mi chied: perchè imbrattare pareti dove di.solito non si appiccica niente? Col tempo e la pioggia sarà un macelli, soprattutto sui muri scrostati.
    Spero sia stato pensato un piano puluzie.

  • Capuozzo

    Era meglio darceli diretamente a Belzito i tremila euri che sapeva lui dove portarseli in Tansania.

  • Luca

    Per farci sapere che a Crema ed in Italia ci sono gli extracomunitari non era necessario spendere 3.000 euro bastava farci uscire di casa una sera invernale od andare al Campo di Marte di domenica o andare in via Bramante o sl parcheggio dell’ospedale o……

  • Carlo

    Siamo alla frutta!

  • Sara

    Meglio tacere…. Se no mi querelano che schifezza un oltraggio a tutti i lavoratori che sono senza lavoro! Vailati sei fuori dal mondo prima di buttare via tutti quei soldi prova a lavorare e a guadagnarli seriamente !!!

  • Luca

    3.000 euro buttati nel cesso…complimenti comune!