Politica
Commenta3

Organo olandese
in Duomo, grillini
chiedono al sindaco

Una interrogazione per chiedere delucidazioni sull’organo olandese che sarà installato temporaneamente in Duomo. A depositarla in Movimento 5 Stelle.

“E’ noto che sia l’amministrazione passata che quella attuale, hanno riconosciuto l’importanza della tradizione organaria a Crema. Non ultima l’inaugurazione, pochi mesi fa, di un monumento apposito dedicato a quest’arte cittadina. Si potrebbe quasi osare nel dire: come Cremona ha i violini, Crema ha gli organi”, dichiara Alessandro Boldi, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle.

“Ecco allora che alla notizia che la Diocesi aveva scelto di sostituire temporaneamente l’Organo di una ditta Cremasca del Duomo di Crema con uno stesso strumento, ma di provenienza olandese, donato da un benefattore, lo stupore è stato grande” continua il Boldi.

“Abbiamo atteso speranzosi delle spiegazioni convincenti ma, nonostante diverse dichiarazioni a mezzo stampa, ad oggi non sono ancora chiari i risvolti del progetto. Molti i quesiti ancora sul tavolo: per quanto resterà in magazzino l’organo cremasco? E’ davvero necessaria la sua trasformazione a mezzo meccanico, con costi di centinaia di migliaia di euro? Non sarebbe preferibile restaurare lo strumento nello stato in cui era? I fondi del benefattore non potevano essere utilizzati per il restauro? ”.

“Inoltre, il Comune di Crema ha partecipato economicamente alla realizzazione del restauro del Duomo? Perché, se così fosse, dovrebbe essere ancora più “corretto” che il Comune abbia voce in capitolo”.

Conclude il Boldi: “Noi crediamo che, nel rispetto dei ruoli, l’Amministrazione nella persona del siindaco o dell’assessorato alla Cultura, abbia il dovere di prendere posizione in merito alla scelta sopra citata e chiedere quantomeno dei chiarimenti su quanto accaduto. La Diocesi è certamente autonoma nelle sue decisioni, ma riteniamo che, nel limite del possibile, queste debbano rispettare la vita e la storia cittadina, di cui la Diocesi stessa fa parte integrante.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti