Cronaca
Commenta

Aggressione e rapina,
preso il quarto uomo
E’ un romeno di 23 anni

Sabato a Pino Torinese i carabinieri hanno rintracciato e arrestato A. C., 23 anni, muratore romeno residente a Torino, colpito da un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal tribunale di Crema per concorso in rapina. Ad interessare i militari di Torino sono stati i colleghi di Soncino a cui a la procura ha trasmesso il provvedimento di cattura. Insieme a tre  complici, tutti già identificati, l’uomo è considerato uno degli autori di un’aggressione ai danni di due giovani residenti a Soncino avvenuta nella notte del 14 novembre dello scorso anno a Gallignano. I ragazzi stavano rientrando da una serata in discoteca quando avevano visto uno dei romeni urinare sulla loro auto. Era nata una lite durante la quale uno dei cremaschi era stato rapinato dell’orologio e del portafogli. Le indagini dei militari avevano permesso di recuperare la macchina dei romeni a Romano di Lombardia (a bordo era stata trovata la refurtiva), e di arrestarne uno, V.M.C., 22enne già conosciuto dalle forze dell’ordine. Qualche tempo dopo, sempre a Romano di Lombardia, erano stati fermati gli altri due componenti della banda. Sabato, con il 23enne in manette, l’ultimo arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti