Commenta

Blitz antiprostituzione
in appartamento,
cinese denunciato

Blitz ieri pomeriggio in un appartamento di Borgo San Pietro a Crema da parte degli investigatori della squadra anticrimine del commissariato di Crema impegnati in un’operazione contro la prostituzione. Gli uomini del vice questore aggiunto Daniel Segre hanno fatto irruzione nella casa, affittata da un cittadino cinese residente regolarmente in un’altra provincia, dove hanno trovato una donna cinese di 50 anni che si prostituiva. A confermarlo i numerosi oggetti rinvenuti nell’immobile e le inserzioni pubblicitarie comparse su una rivista di annunci gratuiti distribuita nel cremonese. La porta di ingresso era anche munita di una telecamera, probabilmente posizionata per prevenire eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine. Le immagini potevano essere visionate dall’interno dell’appartamento. Il modus operandi è risultato essere sempre il medesimo, con l’attività di una telefonista, probabilmente situata in un’altra città, che rispondeva alle telefonate degli annunci e indirizzava i clienti su come raggiungere l’appartamento. Una volta ultimati gli accertamenti, gli investigatori hanno denunciato per favoreggiamento della prostituzione F.Y., 50 anni, risultato essere il marito della donna che si prostituiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti