Economia
Commenta1

Cava Alberti,
il sindacato bussa alle istituzioni,
il sindaco risponde

Cava Alberti, confronto con il sindaco. Si è presentata a sorpresa, in bicicletta, verso le 9, dagli operai della Cava Alberti. Da mesi senza stipendi e con nessuna certezza per quanto riguarda il futuro i dipendenti di Alberti da una settimana stanno protestando con un picchetto insieme ai sindacalisti di Filca Cisl e Fillea Cgil. «Sono andata per capire la situazione e comprendere come l’amministrazione può intervenire. Un incontro informale, solo per un confronto», ha spiegato il sindaco Stefania Bonaldi.

«Il sindaco si è fermata circa mezz’ora – spiega Cesare Pavesi di Fillea – e ha posto delle domande per capire scambiando opinioni con i lavoratori. Per ora non ci sono novità, non ci sono stati incontri con la proprietà e neanche con il probabile compratore», aggiunge Pavesi.

Le parti sindacali sono intenzionate a chiedere un incontro anche all’assessore Fabio Bergamaschi per un confronto su possibili sbocchi per un settore che ogni giorno fa segnare un dato sempre più negativo. «Il settore è in estrema crisi, e quindi vorremmo un confronto con le istituzioni. Per un discorso generale, ma anche per i dipendenti di Alberti. Per loro chiediamo un intervento della Provincia di Cremona, del presidente Massimiliano Salini e con l’assessore Paola Orini», conclude Pavesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti