Cronaca
Commenta

Spaccio per 20mila euro la settimana,
marocchino arrestato dalla Polstrada

Spaccio di droga per circa 20mila euro a settimana. E’ questo il giro d’affari dell’extracomunitario arrestato questa mattina a Romano di Lombardia dalla Polizia Stradale di Crema.

Gli agenti Roberto Monda e Domenico Pede erano alla ricerca di mezzi agricoli rubati stanotte nel Cremasco, in un luogo dove in passato era già stato rinvenuto un altro mezzo: un trattore trafugato ad un agricoltore di Bottaiano, quando si sono imbattuti nella Smart condotta dal marocchio. K.R., trentenne. L’uomo, che ufficialmente lavora con i genitori in un fast-food della zona, alla vista degli agenti ha gettato dal finestrino tre dosi di cocaina che aveva con sè già pronte per lo spaccio.

La Polstrada con la droga e i soldi sequestrati

Immediato il fermo le la perquisizione dell’uomo che in tasca aveva 180 euro. La sorpresa per gli agenti è arrivata perquisendo l’abitazione: nascosti ovunque 6870 euro e ben 85 grammi di cocaina pura, ancora da tagliare oltre a 3,75 grammi di coca già tagliata e sostanza da taglio risultata essere mannitolo. In casa anche sei cellulari, i cui tabulati saranno esaminati per risalire ad eventuali clienti. Durante la conferenza stampa alcuni suonavano. Probabile che qualche cliente volesse contattare il giovane.

Il traffico di stupefacenti, che probabilmente avveniva anche al fast-food dove il giovane collabora con la famiglia, ritenuta estranea ai fatti, fruttava una cifra che si avvicina alle 100mila euro il mese. Il marocchino sarà processato per direttissima domani mattina presso il tribunale di Bergamo.

Soddisfatto del lavoro degli agenti il comandante della Polstrada Mario Crotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti