Cronaca
Commenta

Nuovi assetti provinciali:
Sel contraria alla divisione
dei territori

Nuovi assetti provinciali: no alla divisione del territorio provinciale. L’ipotesi ventilata di annettere parti di territorio bergamasco, non piace ai rappresentanti di Sinistra ecologia e libertà che per bocca del portavoce Alvaro Dellera fanno sapere di non condividere le «ipotesi di distacco di vari pezzi di province per dar vita a nuovi enti. Si tratta  – prosegue Dellera – di ipotesi che non avvantaggerebbero in alcun modo il territorio Cremasco, semmai sarebbe lungimirante rafforzare il percorso che miri a salvaguardare i servizi che Crema attualmente eroga anche a favore del territorio limitrofo, affermando, in accordo con i comuni, il ruolo di città di riferimento per tutto il territorio Cremasco. Anziché occuparsi di inseguire le chimere indipendentiste, o quelle di territori frankenstein con Cremasco,  Lodigiano e pezzi di Bergamasco sarebbe molto più produttivo se le forze politiche del nostro territorio si preoccupassero di difendere l’Asl, il Commissariato di Polizia, l’Agenzia delle Entrate  e tutti gli altri servizi.  È questo l’impegno di Sel a Crema, dove non sosterrà finte ipotesi che non giovano sicuramente ai cittadini del nostro territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti