Cronaca
Commenta3

Cestini usati come discarica,
monta la protesta dei cittadini
Scs: «Multe fino a 500 euro a chi abbandona rifiuti»

Abbandono dei rifiuti a fianco dei cestini non s’ha da fare. Il monito arriva da Scs Gestioni, che segnala come spesso cittadini irrispettosi, utilizzino i cestini posti lungo le strade come cassonetti della spazzatura, lasciano ai lati sacchetti di rifiuti di ogni genere. A segnalare la brutta abitudine un cittadino che, probabilmente stanco di vedere rifiuti abbandonati a fianco dei cestini ha affisso un cartello che recita: «Questa non è una discarica, leggi e rispetta le regole». Il cartello era accompagnato dalla pagina del Calendarifiuti che Scs Gestioni distribuisce in tutte le famiglie, dove si spiegano le regole per l’utilizzo dei cestini posti lungo le strade.

Scs Gestioni «plaude alla sensibilità civica e ambientale di questo cittadino, che conferma emblematicamente quanto ormai non vengano più tollerati episodi del genere e che è propria della maggior parte dei cremaschi anche se, purtroppo, viene spesso inficiata da comportamenti irrispettosi e illeciti quali, appunto, l’abbandono di rifiuti lungo i marciapiedi, le strade e soprattutto nei pressi dei cestini, che troppo spesso diventano ricettacolo di rifiuti di ogni genere dando della nostra città una sgradevole immagine».

La società rivolge quindi un appello a tutti per chiedere il rispetto delle regole, per migliorare il decoro e la pulizia della città. L’abbandono dei rifiuti nel Cremasco, nonostante la maggior parte dei cittadini svolga correttamente la raccolta differenziata, ha fatto segnare un dato elevato: 6000 chili in sei mesi che gli operatori di Scs Gestioni sono costretti a raccogliere lungo le strade.

La società ricorda che l’abbandono dei rifiuti può costare una multa che arriva fino a 500 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti