Ultim'ora
2 Commenti

Salviamo la facolta di Infermieristica
il pdl chiede aiuto al sindaco
per far pressioni sulla Regione

Non tagliate i corsi di infermieristica. L’appello parte dal Pdl di Crema, che è più che mai deciso a mettere in campo tutte le iniziative necessarie per impedire che la Regione, come ha annunciato, cancelli i corso prima ancora che nasca. Infatti, è notizia di una decina di giorni fa, che la Regione Lombardia a fronte dei tagli di bilancio, avrebbe deciso di non avviare il corso promesso a Crema. E così la capogruppo Laura Zanibelli ex assessore all’Istruzione del comune, ha deciso di scrivere al sindaco Stefania Bonaldi, per chiedere l’appoggio del comune e dar vita ad una battaglia trasversale, per far demordere la Regione a cancellare il corso. In pratica secondo Zanibelli, nonostante siano stretti, ci sarebbero ancora i margini per convincere la giunta Formigoni a mantenere l’importate corso. I test d’ingresso, infatti, sarebbero programmati per settembre: una decina di giorni quindi per invertire la rotta.

LA LETTERA DI LAURA ZANIBELLI AL SINDACO

«Stefania Bonaldi Sindaco,

questo è un appello a Lei, in quanto massima Autorità cittadina , oltre che Assessore all’Università e al lavoro. Recentemente Regione Lombardia ha dovuto effettuare nuovi tagli a fronte della “spending review” che ben tutti conosciamo. Per effetto di questi tagli sappiamo ormai della decisione di non attivare in Regione i nuovi Corsi di Infermieristica, tra cui quello di Crema. E’ ben noto a tutti l’impegno che le Istituzioni locali con l’Azienda Ospedaliera “Ospedale maggiore” di Crema e l’Università Statale di Milano hanno profuso per portare il nuovo corso a Crema. Grazie all’impegno di Regione Lombardia, anche  nel suo rappresentante locale Assessore Rossoni,  si era giunti all’approvazione dei  nuovi Corsi di Infermieristica tra cui quello di Crema per il prossimo anno accademico 2012/2013. Non da meno son stati l’impegno dell’ AO di Crema e dell’Università negli investimenti sia sul capitale umano che nelle opere vere e proprie, una volta approvato il corso lo scorso febbraio. Le chiedo perciò di unire le forze per far sentire la voce della nostra città presso la Regione: è un corso importante per la nostra Azienda Ospedaliera ma non solo: pensiamo ad esempio a quanta assistenza infermieristica possa essere necessaria anche per gli anziani nella nostra provincia. In tempi di crisi economica, lavorativa, investire in questa professionalità è dare anche uno sbocco occupazionale importante ai nostri giovani. I test di selezione per l’accesso al Corso universitario si effettueranno nel prossimo mese di settembre: abbiamo ancora qualche settimana per collaborare al fine di ottenere un rinnovato impegno su questo fronte, ben consapevoli che purtroppo le riduzioni di bilancio comportano per tutte le Istituzioni importanti revisioni progettuali. Il gruppo consiliare del Pdl  non sta ad aspettare, con le altre Istituzioni e realtà interessate. Intendiamo chiedere a Regione Lombardia di non tagliare i nuovi corsi di infermieristica, che rappresentano non solo una spesa ma anche un’azione di sviluppo per l’Università e per l’occupazione, oltre che la risposta ad un bisogno. Le chiediamo di far sentire l’impegno continuo della nostra città in questa direzione, di farci conoscere come intende muoversi, senza aspettare altro tempo, rinnovandoLe il nostro impegno a darLe tutto il supporto necessario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti