Commenta

Ciclabile della domenica,
nonostante il caldo
l’esperimento piace

Ciclabile della domenica, primo esperimento riuscito. Certo non c’erano folle di persone, visto anche la giornata molto calda e la settimana di Ferragosto, ma l’idea dei comuni pare essere stata gradita dai cittadini.

L’anello ciclabile che da Crema passando per Cremosano, Campagnola Cremasca, Pianengo per poi ritornare a Crema lungo il viale di Santa Maria.

Un anello ciclabile di circa 20 chilometri studiato dai sindaci e dalle amministrazioni dei quattro comuni per regalare ai propri cittadini rimasti in città ed amanti della due ruote un percorso da percorrere in tutta sicurezza. L’esperimento andrà avanti fino alla fine di settembre, ma la prima giornata ha soddisfatto molto gli amministratori.

«È andata bene: so che c’è stata, durante tutta la giornata una bella affluenza e questa è una cosa positiva. Siamo contanti di aver promosso questa iniziativa e soddisfatti del fatto che gli altri comuni abbiano accettato. Porte percorrere quelle strade e non solo le ciclabili in sicurezza è una buona cosa. A fine agosto, quando la gente sarà rientrata dalla ferie cercheremo un modo per promuoverla e far sì che possano usufruirne fino a fine estate», commenta l’assessore alla Mobilità del comune di Crema, Giorgio Schiavini.

Soddisfazione anche da parte degli altri sindaci. Marco Fornaroli di Cremosano, Ivan Cernuschi di Pianengo e Agostino Guerini Rocco di Campagnola,  che ieri in mattinata hanno anaugurato la ciclabile con una biciclettata e un taglio del nastro virtuale a Campagnola Cremasca.

«Il mio commento alla giornata è positivo: ci siamo incontrati tra sindaci per una sorta di inaugurazione accompagnati da un gruppo di cittadini, che si sono detti soddisfatti dell’iniziativa, che quindi ripeteremo fino a fine estate», commenta il sindaco di Cremosano, Fornaroli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti