16 Commenti

Tribunale a rischio,
Udc e Agazzi puntano il dito
contro il Pd

Il tribunale chiude? Colpa del Pd e del sindaco Stefania Bonaldi. Questo il pensiero del segretario dell’Udc,Martino Boschiroli e del capogruppo di Servire il cittadino, Antonio Agazzi. La colpa del sindaco, che da quando si è insediata sta facendo una vera e propria battaglia per salvaguardare il tribunale di Crema, sarebbe quella, a dire dei due esponenti di centrodestra, di essere «stata incauta nel momento in cui avrebbe detto di voler insediare il commissariato nel tribunale nel caso avesse chiuso».

DAL CARCERE AL DIALOGO CON LODI, TUTTE OCCASIONI PERSE

La città secondo l’avvocato Boschiroli avrebbe perso un importante treno, quando non avrebbe, nonostante i due ordini del giorno approvati in consiglio comunale, voluto portare avanti l’idea di aprire un carcere femminile, «cosa che ora sarebbe stato di supporto alla richiesta di non chiudere il tribunale. Altra occasione perduta – ha aggiunto Boschiroli – sarebbe stata quella di non aver voluto perlare con la Provincia di Lodi ed il tribunale di Lodi, di non aver dialogato prima dell’accorpamento di Cassano d’Adda e di aver perso tempo con Treviglio visto che il peso dei parlamentari bergamaschi è forte. Non credo – ha aggiunto – che la soppressione di Crema porti dei risparmi, anzi sarà una soluzione negativa che porterà più costi. La città è stata fin troppo penalizzata con la chiusura di tanti servizi ai quali si aggiunge il tribunale, che non andrà a gravare sugli avvocati, ma soprattutto sui cittadini che dovranno spendere di più per avere il servizio: immaginiamo solo la distanza tra Rivolta d’Adda e Cremona».

DICHIARAZIONI INCAUTE E RESPONSABILITA’ POLITICHE

«Seppur riconoscendo il grande impegno portato avanti dalle istituzioni, dalla senatrice Cinzia Fontana, dai rappresentanti in Regione, dalla Provincia, non si può non attribuire responsabilità al sindaco Stefania Bonaldi per le affermazioni incaute, intempestive e controproducenti, anche perché siamo sicuri che nel caso venga soppresso il tribunale continuerà ad esistere il commissariato, così come i carabinieri e l’agenzia delle entrate? – si chiede Agazzi – Inoltre il Pd, partito che ha vinto le elezioni a Crema nella sua rappresentanza parlamentare è quello che ha più responsabilità: sia al Senato che alla Camera non ha votato per il mantenimento del tribunale di Crema. Al Senato si è astenuto e alla Camera ha votato contro, con la forte pressione dell’onorevole cremonese Luciano Pizzetti. Ha ragione Sel: non c’è corrispondenza tra il Pd locale e i rappresentanti in parlamento».

L’invito dal rappresentante dell’Udc e del capogruppo di Servire il cittadino alle istituzioni sarebbe quello di mettere in moto iniziative concrete e anche azioni clamorose per arrivare ad ottenere il risultato e non far chiudere il tribunale. «Un gruppo di parlamentari e sindaci dovrebbe andare direttamente dal ministro per far capire le ragioni oltre a mettere in campo azioni forti, tra le quali non escluderei un referendum», ha concluso l’avvocato Boschiroli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Per Walter: percepito sempre il 50% dell’indennità di Presdente del Consiglio Comunale, avendo continuato ad andare a lavorare full time a Milano, pur potendomi mettere part time ed avendone la convenienza, in qualità di pendolare: ma io sono sempre rigoroso prima con me stesso sul ino etico!
    Per il resto io segnalo un rischio: la perdita progressiva per Crema e il Cremasco di elementi di presidio del territorio: non solo, quindi, una questione connessa con l’amministrazione della giustizia ma anche, ahimè, con le politiche per la sicurezza…e ciò a me preoccupa!!!

  • Politico politicante sarà Lei, On.le Pizzetti: io non vivo di politica ma del mio lavoro!
    Tutto questo realismo…avresTe dovuto palesarlo prima delle Elezioni Amministrative…non servirlo poi.
    Io non alimento contrapposizioni Crema-Cremona: sono favorevole a una grande Provincia CR-MN-LO, con Cremona capoluogo!!!
    Il Sindaco Bonaldi semmai si è mosso in modo “poco provinciale”, flirtando con Lodi senza Cremona!
    Aiutare Bonaldi a collocare e realizzare le Caserme di VV.FF e Polizia di Stato? A tempo debito, nella speranza che si ponga ancora il problema per il Commissariato…se a Crema saremo privati di Tribunale e Procura della Repubblica! Parlarne ora non è stato accorto, a mio giudizio.

    • Walter

      Mi sembra inopportuno anche questo continuo evocare che l’eventuale chiusura del Tribunale possa comportare la chiusura di altre sedi istituzionali: se ci sono riferimenti di legge o regolamentari in tal senso, Agazzi le citi, altrimenti conferma di essere un politico politicante fatto e finito (e come presidente del Consiglio percepiva un’indennità come un assessore, quindi non il semplice gettone da consigliere anche se magari non gli piace ricordarlo!!).
      Diciamo allora che verrà chiuso il Commissariato (e l’Agenzia delle Entrate che non si sa cosa c’entra con la Giustizia ma per fare casino va bene mettere di tutto!!) tutti saranno autorizzati a dire che quella attuale di Agazzi è stata un’uscita inopportuna e infelice, siamo d’accordo?

    • luciano pizzetti

      No, egregio Agazzi, politicante è chi pensa di turlupinare i cittadini-elettori con argomentazioni fasulle come ha fatto Lei in conferenza stampa! E voi sareste i moderati che hanno a cuore il Bene Comune? Mamma mia… Aggiungo che la soppressione del Tribunale non porta affatto con sé la chiusura del Commissariato di Polizia, il farlo credere è un insulto non solo alla realtà ma all’intelligenza dei cittadini cremaschi.

  • luciano pizzetti

    Sulla proposta di riordino del Governo, che prevede la soppressione delle sedi distaccate di tribunale e di 37 tribunali minori non collocati in comuni capoluogo di provincia, si sono espressi favorevolmente tutti i soggetti della Magistratura, pur con qualche indicazione correttiva in nulla incidente sulla possibilità di mantenere il Tribunale a Crema. Il Consiglio Superiore della Magistratura lo ha fatto. L’Associazione Nazionale Magistrati lo ha fatto proponendo l’accorpamento con Lodi. Il Consiglio Giudiziario presso la Corte d’Appello di Brescia lo ha fatto escludendo esplicitamente l’accorpamento con Treviglio. Insomma, tutte le massime competenze si sono espresse all’unisono e la politica che fa, se ne frega e va avanti come prima? In più i bergamaschi e i trevigliesi non hanno mai mostrato interesse all’accorpamento con Crema, tant’è che nessun atto è sta prodotto in tal senso. Nel luglio di un anno fa un documento dell’Ordine forense cremasco denunciava il rischio paralisi del Tribunale per carenza di personale, situazione comune a tanti. Segnalo inoltre che alla Camera giace una specifica proposta di legge soppressiva del Tribunale di Crema. Il Tribunale di Crema è minore tra i minori, in un contesto dove nel raggio di pochi chilometri esistono diverse altre sedi di giustizia e non corrisponde alla gran parte dei criteri definiti dalla legge, porlo in salvaguardia equivarrebbe perciò ad annullare l’intera riforma. Nelle Commissioni Giustizia di Camera e Senato (dove l’astensione equivale al voto contrario) l’UDC ha votato come il PD. Boschiroli e Agazzi, il tempo della politica politicante spero sia finito per sempre. E smettetela di alimentare l’anacronistica contrapposizione tra Crema e Cremona utile solo a coprire le nudità di una politica irresponsabile. Date una mano a Stefania Bonaldi per risolvere la vicenda delle sedi inadeguate di Polizia e Vigili del Fuoco che la vostra precedente Amministrazione ha solo, a dir poco, “incasinato”. Non chiacchiere inutili ma opere di bene.

  • Lollo

    Agazzi e convinto che se fosse stato lui Sindaco Severino,ministro della giustizia, Monti, presidente de consiglio e Napolitano, presidente della Repubblica delegavano a lui la decisione!

  • Secondo me valutare l’operato dei parlamentari in rapporto ai problemi dei territori che li esprimono è un criterio naturale.
    Il Sindaco ha avuto un’uscita infelice ma concordo sul fatto che non sia stata assolutamente determinante.
    L’U.D.C. ha diritto di continuare a fare politica a Crema, al di là di un insuccesso che ha il dovere di provare a recuperare in futuro.
    Nulla è per sempre, neppure le sconfitte: si chiama democrazia dell’alternanza!

  • Caterina

    Ma Boschiroli non l’ha trombato il voto dei cremaschi?
    Non è ora di rassegnarsi e andare in pensione?
    Dai Antonio, scegliti alleati miglioli….

  • Toto

    Mi scusi Agazzi, a quando le sue accuse verso il PD cremasco e il Sindaco Bonaldi, colpevoli e causa,per la fame nel mondo,il riscaldamento globale,la crisi dell’euro,l’inquinamento atmosferico e l’uso del doping?

  • L.T.

    Dai Antonio, capisco lo spirito d’opposizione e il voler portare in primo piano le mosse dei protagonisti di questa vicenda ma davvero credi che onorevoli e senatori della commissione abbiano votato pro o contro una manovra tanto amplia basandosi sulle volontà locali o sulle dichiarazioni alla stampa locale dei sindaci e non sul fatto di dare o meno l’appoggio ad un governo che si regge su equilibri sui quali ci si potrebbero scrivere 7 enciclopedie tanto sono assurdi e caotici? Non sono un esperto in materia ma trovo difficile credere che se va via il tribunale vada via anche il commissariato, non ne vedo il nesso, potresti spiegare se ci sono, quali sarebbero i motivi che porterebbero alla chiusura del commissariato in relazione alla chiusura del tribunale?

  • Allora diciamo così: il PD ha lavorato bene, nell’interesse di Crema; l’astensione del PD in Commissione Giustizia al Senato ci è stata utile; utilissimo il voto del PD contro il mantenimento del Tribunale di Crema in Commissione Giustizia alla Camera; preziosa l’azione del deputato Cremonese Luciano Pizzetti nel difendere gli interessi di Crema contro quelli di Cremona; il Sindaco Bonaldi ha fatto bene a dire – in questa fase, così delicata – che se perderemo il Tribunale…in quel sito ci metterebbe Caserma di VV.FF e Commissariato di Pubblica Sicurezza…sempre se ce lo lasceranno, una volta privi di Tribunale e Procura della Repubblica! :-) Ok. Va bene così?

  • Lollo

    Il gatto e la volpe!

  • green

    L’udc a crema ha preso il 4%…..scarso!Di questo 4% interessati al tribunale ci sarà un 1%,forse il 2%……scarso!A nome di chi sta parlando Boschiroli….dei suoi parenti?

  • Lol

    Politici, fate schifo: qui si sta rivoltando il pianeta e voi vi accapigliate per delle stupidaggini. Per chi abita a Rivolta d’Adda e deve andare in tribunale, tanto vale tirare dritto fino a Cremona che fermarsi a Crema. La giornata è comunque persa in partenza!
    Smettetela di difendere il posto sotto casa agli avvocati e cercate invece di affrontare i gravi problemi quotidiani in cui si dibatte la gente.
    Cosa proponete o state facendo per attirare investimenti sul territorio? Come intendete migliorare i servizi al cittadino medio?
    Come intendete intervenire per alleggerire il carico di burocrazia che grava come un macigno legato al collo?
    Rispondete, se ne siete capaci, altrimenti col vostro silenzio confermerete l’idea di incapacità ed inconsistenza che molti vi attribuiscono.

  • Bepi

    Si è fatto di più in questi 2 mesi che negli ultimi 3 anni!
    La solita solfa.
    Facile fare opposizione così. Antonio, speravo in argomenti migliori.

  • L.T.

    Onestamente il fatto che non ci sia continuità e coesione tra i rappresentanti locali e quelli saldati alle poltrone romane più che scandalizzarmi e preoccuparmi mi rincuora.