Commenta

Operaio investe un giovane ciclista
collega della ex convivente
sospetta vendetta per gelosia

Un semplice incidente stradale cela l’ipotesi di una vendetta passionale. Il responsabile è un operaio di 47 anni impiegato presso una ditta logistica, che con la propria utilitaria ha investito un giovane ciclista di 24 anni, collega della convivente. Secondo le prime ricostruzioni pare che l’automobilista abbia travolto il ciclista facendolo cadere a terra, senza dar segno di frenata. Il ciclista se l’è cavata con un gomito lussato e qualche lesione guaribile in trenta giorni, ma la dinamica ha insospettito i Carabinieri intervenuti durante i rilievi effettuati la scorsa settimana facendo pensare ad un gesto volontario mosso da gelosia. Il ciclista infatti lavora da qualche mese con la convivente dell’indagato, che tuttavia ha negato di conoscere il giovane. Secondo le testimonianze raccolte l’operaio avrebbe tentato una maldestra vendetta verso il presunto rivale in amore, colpevole di aver spinto la convivente a interrompere la loro relazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti