Sport
Commenta

Icos: arriva Stefania Okaka
“Felice di venire a Crema”
Lameri: “La A1 è un punto di partenza”

Immagini tratte dal sito www.legavolleyfemminile.it

Gli ultimi giorni di luglio stanno riservando colpi a ripetizione per la più importante compagine cittadina, che tra qualche settimana inizierà l’avventura nella massima serie di volley femminile.
Infatti, la società cremasca, si rende nuovamente protagonista, ufficializzando l’arrivo per il prossimo anno, della schiacciatrice italiana, di origine nigeriana Stefania Okaka, sorella gemella del calciatore Stefano Okaka.
Classe 1989, Stefania a Crema ritroverà un altra new entry agli ordini di Leo Barbieri, la palleggiatrice Ludovica Dalia, sua compagna lo scorso anno a Parma, dove però ha potuto mettere in mostra ben poco le sue qualità, a causa di un infortunio al ginocchio.

“PRONTA E DISPONIBILE AL 100%”

“Sono davvero felice di venire a Crema, dopo l’infortunio mi è stata data l’opportunità di rimettermi subito in gioco. Sono pronta, disponibile al 100%, non vedo l’ora di cominciare”, queste le prime parole di Stefania da giocatrice della Crema Volley.
“Il mio infortunio è stato un calvario, non si riusciva a capire cosa avessi, ma poi con calma ce l’abbiamo fatta ed ora è quasi del tutto risolto. Spero di essere già pronta ad agosto – continua l’ultimo arrivo in casa Icos – e di poter iniziare fin da subito a dare il mio contributo alla squadra”.
Come anticipato, a Crema Stefania Okaka ritrova un’altra reduce dall’esperienza emiliana, Ludovica Dalia: “L’anno scorso è stato un anno burrascoso, ma comunque ho avuto modo di conoscerla un po’. Mi è dispiaciuto non poter giocare con lei, ma dev’essere un segno del destino – conclude Stefania – quest’anno sarà l’anno buono per giocare insieme. Ritrovo anche Tereza Matuszkova, con cui ho giocato a Busto; sono contenta di venire a Crema anche per questo”.

ENTUSIASMO ANCHE DALLO STAFF MEDICO

Pronto ad accogliere il neo acquisto violarosa, anche Alberto Lameri ortopedico dell’Ospedale Maggiore di Crema, da sempre molto vicino alla Crema Volley: “Sono molto contento, Stefania Okaka è una giocatrice dalle prospettive future enormi. Nonostante l’infortunio dello scorso anno, ormai già in via di recupero, sono certo che avrà un futuro roseo, vista soprattutto la sua giovane età. Per Crema è molto importante avere una giocatrice come lei”.
Inoltre, l’ortopedico, conferma l’impegno nell’organizzazione dello staff medico: “Siamo pronti per la A1 e siamo carichi per la A1, – afferma Lameri – anche per noi medici è uno stimolo in più, ma siamo consapevoli di dover crescere per lavorare ancor meglio al servizio di atlete di caratura mondiale. La A1 non deve essere un punto di arrivo – conclude il medico – ma il punto di partenza, anche per noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti