Commenta

Villa laura, futuro in discussione
risposta positiva dalle istituzioni
all’interpellanza del consigliere Torchio

Buone notizie per Villa Laura. Il consigliere provinciale Giuseppe Torchio comunica i passi avanti compiuti per salvare la struttura di Torlino Vimercati minacciata dai tagli regionali e bisognosa di circa 80 mila euro per garantire la sopravvivenza del servizio socio-assistenziale offerto.

L’INTERROGAZIONE

L’interrogazione mossa da Torchio alla Giunta provinciale risale allo scorso 23 maggio, ed è stata ripresa diverse volte sia a livello regionale che dalle varie amministrazioni comunali del cremasco. Per salvare la struttura è stato inoltre indetto un convegno a Rivolta d’Adda con la partecipazione delle Suore Adoratrici e di Giovanna Barra come testimoni della realtà di Villa Laura.

PASSI AVANTI

L’11 luglio è stata firmata l’intesa tra l’assessore regionale alla famiglia Giulio Boscagli, Anci Lombardia e i presidenti delle Conferenze dei Sindaci per integrare i fondi per i servizi sociali.Una novità significativa, cui è seguita la risposta all’interrogazione dell’assessore provinciale ai servizi sociali Silvia Schiavi, che ha sottolineato come l’autismo non rappresenti una malattia ma sia un fenomeno risolvibile con un intervento precoce a livello giovanile.

SINERGIE TRA ISTITUZIONI

Per rispondere a questa necessità è necessario per enti e istituzioni creare azioni di sistema attraverso risorse da attingere ai bandi regionali; a questo proposito l’assessore Schiavi ha evidenziato il ruolo attivo della Provincia nei confronti dei ragazzi presenti a Villa Laura, attraverso interventi efficaci come i progetti “Orma” e “Forma”, ormai giunti al termine.

L’intento futuro ora è quello di stabilire una linea specifica tra le varie istituzioni locali per superare l’attuale fase di precarietà, per esempio accreditando la struttura come SFA (Servizio di Formazione all’Autonomia), con servizio a tempo e per una soluzione definita. Positiva la replica di Torchio, che garantisce attenzione e collaborazione sugli sviluppi anche a livello regionale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla
direttore@cremonaoggi.it

Redazione
via Bastida 16 – 26100 Cremona
redazione@cremaoggi.it

Telefono Centralino
0372 8056

Telefono redazione
0372 805674/805675/805666
Fax 0372 080169

Pubblicità
Tel 0372 8056
pubbli@cremonaoggi.it

Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

Created by Dueper Design