Cronaca
Commenta

Trovato con eroina e marijuana,
arrestato giovane
di Rivolta d’Adda

Getta tre grammi di eroina in un tombino e aggredisce un appuntato per sfuggire ad un controllo dei carabinieri, giovane ventenne di Rivolta d’Adda arrestato.

A finire in manette S.B., operaio sorpreso dai carabinieri della radiomobile di Crema sorpreso in via delle Industrie a bordo di un ciclomotore enduro giudato da un minorenne. Alla vista degli uomini dell’arma il giovane ha cercato di disfarsi dell’eroina che aveva addosso gettandola in un tombino. Eroina prontamente recuperata, per lo meno in parte, dai carabinieri. Il giovane ha cercato pure di sfuggire reagendo violentemente a facendo cadere un militare.

Una volta fermato, i militari hanno perquisito l’abitazione di S.B. rinvenendo altro stupefacente. Oltre ai quattro grammi che aveva con sè a casa sono stati trovati altri grammi di eroina ed hashish, una confezione da ventinove grammi di marijuana e cinque diverse dosi confezionate di analoga sostanza, inoltre ventitre semi di marijuana ed un bilancino elettronico di precisione. Anche il fratello dell’arrestato a cui appartiene parte degli stupefacenti è stato deferito in stato di libertà. Il complice minorenne scappato con il ciclomotore intestato a suo padre  e rintracciato a casa è stato deferito al Tribunale per i minorenni di Brescia. L’arrestato sarà processato per direttissima.

Nell’ultimo periodo l’eroina più economica della cocaina si è affacciata nuovamente nel Cremasco. I giovani interessati dall’operazione l’acquistano più volte durante la settimana per i coetanei del paese.

 

© Riproduzione riservata
Commenti