2 Commenti

Festa per i 50 anni del Panathlon Crema
con gli auguri delle Istituzioni Locali
ed il saluto di uno dei fondatori

– Foto di Giulio Giordano –

I festeggiamenti per i 50 anni del Panathlon Crema si sono conclusi ieri con la cerimonia presso la Sala Pietro da Cemmo, alla presenza delle autorità e del “Gotha del Panathlon International”, come lo ha definito il presidente Fabiano Gerevini, presentanto il senatore Giacono Santini, presidente del Panathlon International ed il suo vice, il brasiliano Sebastiano Correa de Carvalho, oltre allo storico segretario generale Sergio Allegrini.

TANTI OSPITI

Ma alla cerimonia che ha preceduto la cena di gala di Villa Benvenuti, c’erano anche tante personalità del mondo delle Istituzioni e delle professioni di Crema e non solo, dagli assessori Paola Vailati, Chiara Capelletti e Gianni Rossoni, che hanno rappresentato rispettivamente, comune, provincia e regione, al Prefetto Tancredi Bruno di Clarafond, al Comandante della Tenenza di Crema della Guardia di Finanza, Giovanni Salis, solo per fare qualche nome, oltre al Governatore Panathlon Area 2 Lombardia, Lorenzo Branzoni, ed a diversi presidenti e soci dei Club della regione.
Gerevini nel suo saluto di presentazione si è detto emozionato, e “con i brividi addosso per questa occasione”, ricordando le persone che nel marzo del 1962, hanno voluto costituire a Crema il Panathlon, e tra questi l’ing. Avio Vailati Venturi, presente in sala e all’indirizzo del quale, la platea ha tributato un caloroso applauso.

IL PANATHLON E GLI IDEALI DELLO SPORT

La prima a portare i saluti degli ospiti è stata la giovane assessore comunale alla cultura Paola Vailati, che nel fare gli auguri ha ricordato lo scopo del Panathlon, “l’affermazione dei più sani ideali dello sport e della solidarietà tra i popoli”, quindi hanno fatto i complimenti per il traguardo raggiunto, sia l’assessore provinciale Capelletti, che ha sottolineato il messaggi legati alla promozione del fair play nello sport, propri del Panathlon, ed infine l’assessore regionale Rossoni “Panathlon significa promozione dello sport e rispetto delle regole del gioco”.

SANTINI: “CREMA ESEMPIO LUMINOSO”

Per il presidente Santini, la presenza dei tre livelli di Governo, al tavolo dei relatori, testimonia “l’ottima sintonia che c’è tra Panathlon e responsabili politici e Istituzionali del territorio. Il Panathlon è apartitico e apolitico – ha commentato Santini – ma non è antipolitico, e sente la necessità di dialogare con i soggetti politici e amministrativi”, evidenziando nel suo intervento la volontà di internazionalizzare sempre di più il Club nel corso del suo mandato: “Voi di Crema siete un esempio luminoso”, ha concluso Santini.

LA COMOZIONE DI VAILATI VENTURI

La cerimonia ufficiale si è conclusa con il ricordo di Gerevini del percorso fatto dai 13 pionieri che hanno costituito la sezione di Crema del Panathlon il 21 marzo 1962, chiamando direttamente sul palco un dei fondatori, Avio Vailati Venturi che ha ricevuto anche un omaggio, commuovendosi quando nel corso del suo intervento ha ricordato un altro compagno di viaggio dell’epoca, Luciano Canavese.

DOMANI LO SPETTACOLO DI OMAR FANTINI

Per condividere con la città la festa per il suo cinquantesimo compleanno, il Panathlon, regalerà domani sera  uno spettacolo comico gratuito, alle  21 a CremArena (in caso di maltempo presso il Teatro San Domenico) con Omar Fantini, direttamente dalla trasmissione televisiva Colorado Cafè, il quale  porterà in scena il suo spettacolo “Uomini con le mechès”, un monologo sull’essere trentenni oggi, tra difficoltà con la tecnologia di telefonini super avanzati, moda troppo proibitiva per un fisico in cambiamento, mutamenti sociali e vita di coppia.

Ilario Grazioso


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Alex

    Accidenti che desolazione la fotografia della sala Da Cemmo semi vuota, forse era meglio darle un taglio solo sulle primissime file o non metterla del tutto

    • Jean

      Altro che desolazione……. una massa di sfigati del genere mi ha tirato su il morale!