Cronaca
Commenta1

App-linchiamoci,
stage in università
per imparare a creare App

Il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Milano a Crema ha organizzato  alcuni stage di orientamento rivolti agli studenti delle scuole superiori, per permettere a studenti selezionati un approfondimento di specifiche materie di studio e di ricerca.

Nella settimana dal 25 al 29 giugno, si è svolto lo stage “APP – lichiamoci” in cui è stato presentato un percorso guidato attraverso i principi base dello sviluppo di applicazioni per smartphone su piattaforma Android.

«Le app, piccole applicazioni che vengono eseguite direttamente su dispositivi mobili, sono sempre più protagoniste del mercato grazie alla diffusione esponenziale che smartphone e tablet hanno conosciuto negli ultimi anni. Questo boom sta aprendo nuove opportunità di business a piccole e grandi imprese, nonché agli sviluppatori, in virtù del fatto che il mercato legato al download delle applicazioni è in continua espansione: solo nel 2011 i ricavi correlati appaiono praticamente raddoppiati rispetto al 2010, raggiungendo un valore di 75 milioni di euro», spiegano dall’Università

Lo stage ha avuto quindi l’obiettivo di avvicinare gli studenti a queste nuove tecnologie, mettendoli in grado di progettare e sviluppare autonomamente delle semplici app. Gli studenti che hanno seguito lo stage sono stati 29, provenienti  quasi tutti dall’ ITIS “Galileo Galilei”, selezionati dalla professoressa Manclossi, dalla professoressa Tacca e dal professor Pagliarini e alcuni dall’IIS “Pacioli” di Crema, selezionati dalla professoressa Cicognini. Alla fine del corso, gli studenti hanno compilato un questionario dal quale è emerso un apprezzamento per i contenuti del corso ed un entusiasmo nell’apprendere la nuova tecnologia presentata.

Per completare l’attività formativa, ogni studente dovrà realizzare un progetto, consistente in una app  da sviluppare autonomamente durante l’estate, e presentarlo in una giornata a settembre durante una apposita sessione di valutazione del lavoro svolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti