Cronaca
Commenta

Anziana soncinese aggredita in casa
minacce e un pugno dai malviventi
che scappano con 560 euro

Ieri notte un’anziana soncinese di 81 anni è stata aggredita e rapinata nel suo stesso appartamento. Verso le 22 due sconosciuti con il volto celato da passamontagna si sono introdotti attraverso la finestra lasciata aperta nell’abitazione collocata al primo piano. Al suo rientro, la vedova è stata colpita con un pugno al petto che l’ha fatta cadere a terra. Minacciata dai due ladri la signora ha consegnato tutto il denaro custodito in casa, un totale di 560 euro. Una volta in possesso dei soldi, i due uomini si sono dati alla fuga; l’immediato intervento dei carabinieri non è servito a fermare i due malviventi che hanno fatto perdere le proprie tracce. La vittima, in stato di shock, è stata soccorsa dal 118 e trasportata all’Ospedale di Crema dov’è ancora sotto osservazione. I Carabinieri di Soncino hanno informato l’autorità giudiziaria, che con il nucleo operativo in questione ha effettuato un ulteriore sopralluogo in mattinata e continua tuttora le indagini.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti