Commenta

Scoprire se stessi attraverso la danza
succede nello spettacolo “My True Self”
al San Domenico con la Fattoria Vittadini

Gli undici danzatori della compagnia italiana Fattoria Vittadini presentano “My true self”, una coreografia che interpreta le dinamiche del desiderio di esser qualcun altro come modo per realizzarsi e liberare il proprio “io”. L’appuntamento sarà venerdì 6 luglio 2012 al San Domenico: attraverso passi e movimenti di danza lo spazio viene suddiviso dai confini dei vari mondi interiori che s’incrociano sul palcoscenico, immagini del mondo interiore proiettate e comunicate all’esterno. La fisicità e il movimento nello spazio diventano così l’occasione per costruire una realtà alternativa e sperimentare in modo diverso il proprio corpo tra vuoto e senso di perdita. Gli artisti entrano in contatto l’uno con l’altro formando ora un duo, ora un trio, modificando la densità stessa dello spazio. La coreografia è a cura di Maya Weinberg si basa sulla drammaturgia di Shir Freibach, con l’interpretazione degli artisti Mattia Agatiello, Chiara Ameglio, Cesare Benedetti, Noemi Bresciani, Pieradolfo Ciulli, Maura Di Vietri, Gabriele Marra, Riccardo Olivier, Francesca Penzo, Mariagiulia Serantoni, Vilma Trevisan.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti