Ultim'ora
Commenta

Presentata Art Shot 2012
da sabato e fino al 7 luglio
in città mostre, laboratori, concerti

I ragazzi di Art Shot, con al centro il presidente della Fondazione Teatro San Domenico, Umberto Cabini

Presentata questa mattina l’edizione 2012 di Art Shot, giunta alla nona edizione che ha come sottotitolo “è la fine del Mondo”, alla presenza del presidente della Fondazione Teatro San Domenico Umberto Cabini e dei ragazzi di Art Shot.

CABINI: “LARGO AI GIOVANI”

Umberto Cabini ha sottolineato il connubio tra Teatro San Domenico e Art Shot, che funziona bene da tre anni: “Largo ai giovani, che fanno bene al teatro e all’arte – ha detto Cabini – e vedo che la Bonaldi sta percorrendo questa strada. È un nuovo modo di far esprimere la cultura, che avvicina la Fondazione ai giovani fruitori del Teatro”.
Prima di concludere il suo intervento il presidente Cabini ha voluto lanciare un messaggio, considerato che la sua esperienza alla guida della Fondazione volge al termine: “lascio con questo messaggio, le cose che funzionano, come Art Shot, devono andare avanti”.

PROGRAMMA RICCO DI EVENTI

Un programma quello di quest’anno che da sabato 30 giugno a sabato 7 luglio, vedranno alternarsi, momenti ai quali parteciperanno gruppi rock e folk, ma anche danze, mostre, concerti pop, laboratori, videoproiezioni e tanto altro.
Novità di quest’anno la mostra, alla quale parteciperanno artisti non solo del cremasco, ma anche da altre parti d’Italia e dall’estero.
Giovedì 4 luglio, ci sarà spazio per un documentario prodotto dall’Università di Genova sui giovani adulti in carcere, dal titolo “Loro Dentro”, sponsorizzato anche da Rai Tre, per la regia di Cristina Oddone.
Nel documentario, i detenuti hanno partecipato attivamente con interviste e riprese: un film che diventa strumento per informare, sensibilizzare e far riflettere sulla situazione del carcere in Italia.
Per quanto riguarda il Contest illustrazione, ogni artista esporrà tre opere, con la possibilità offerta a chi riceverà il premio della giuria, di esporre alla Galleria di Cremona “Una Specie di Spazio”.
Venerdì 6 luglio, presso il Campo di Marte, serata dedicata alle evoluzioni acrobatiche del Parkour, con i Tracers della Long Distance Crew.
Per il programma completo si può visitare la pagina Facebook di Art Shot Crema.

MY TRUE SELF

Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso libero o con offerta volontaria tranne “My True Self”, di venerdì 6 luglio alle 21, in quanto inserita nel cartellone del San Domenico, (ingresso lista artshot 10 euro (per iscriverti alla lista inviare una mail con nome e cognome all’indirizzo: teatro.artshot@gmail.com), ingresso senza prenotazione 15 euro).
Si tratta di una coreografia scritta per gli undici danzatori della giovane compagnia italiana Fattoria Vittadini, in collaborazione con Fondazione Scuole Civiche Milano, Ariella Vidach – AIEPcon il supporto di Project De.Mo/Movin’up, Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per il Paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanea AND GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani e la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura Tel Aviv.

ATTENZIONE ALL’EMILIA ROMAGNA

Per Inside Out Project, durante tutta la durata del festival il fotografo Simone Mizzotti importerà a Crema il progetto dell’artista JR.
Tema sarà la comunità, con il coinvolgimento delle diverse realtà che fanno parte dell’idea di comunità.“Noi ti chiediamo di metterci la faccia! La tua faccia! Quell’espressione che racchiude pregi, difetti, idee, sensazioni e tutto ciò che di specifico ti appartiene e che ti rende unico”, si legge nel flyer di Art Shot.
Infine, non mancheranno nel corso delle serate, banchetti per raccolta fondi o materiale da destinare alle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna.

i. g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti