Cronaca
Commenta

“Anche la seconda prova è andata”
Soddisfatti i ragazzi cremaschi
Prove impegnative per Classico e Agraria

“Anche la seconda prova è andata”: tirano un sospiro di sollievo i giovani cremaschi impegnati nella maturità, che oggi hanno sostenuto la seconda prova diversa per i vari Istituti.

SCIENTIFICO
Tra i primi ad uscire i ragazzi del Classico e dello Scientifico, impegnati rispettivamente con un brano di Aristotele (uno degli autori da sempre più temuti, non riproposto dal lontano 1978), e con la prova di matematica.
Intorno alle 13, Ivan e Paolo sono già all’esterno del “Da Vinci” e dai loro volti sorridenti, si capisce che la prova è andata bene: “Sì c’è un clima rilassato, a parte il caldo, ma oggi grazie ad un ventilatore si stava meglio.
Per Ivan, “è stata una prova più facile rispetto alle simulazioni che abbiamo svolto durante l’anno”, mentre Paolo si aspettava “qualcosa di più astruso invece è andata bene”.
Entrambi fanno i complimenti alla loro prof di matematica “una delle migliori”, in quanto ha consentito loro di affrontare la prova con una preparazione adeguata.
Dello stesso avviso Grazia, Giulia, Cristian e Guglielmo, per i quali si è trattata di “una prova accessibile, contrariamente a quelle che erano le ansie della vigilia.

CLASSICO E LINGUISTICO
La versione di greco ha messo un po’ in difficoltà i ragazzi del Classico, tuttavia “è andata anche questa” dice Diletta.
Al Linguistico non ha causato particolare ansia la prova odierna, tema generale o comprensione e produzione in lingua straniera.
“E’ stata abbastanza semplice” dice Miriam, mentre per Sara e Chiara, che hanno sostenuto la prova rispettivamente in spagnolo e in inglese, “tra le prove scritte, quella di lunedì ci preoccupa di più”.

AGRARIA
Non certo una prova facile quella che hanno dovuto affrontare i ragazzi dell’Agraria, i quali hanno dovuto studiare l’impianto di un vigneto e la convenienza economica della vendita diretta dell’uva o della sua trasformazione in vino: “Non è stato per nulla facile – dicono Mirco, Alberto, Andrea, Michele e Alessandro – ma l’abbiamo fatta lo stesso, orà più che la terza prova, ci preoccupano i colloqui orali”.

SRAFFA
Allo “Sraffa” i ragazzi del corso Ristorazione sono molto soddisfatti della traccia: lo studio delle diete nelle varie fasce d’età e l’analisi di una malattia legata al disordine alimentare.
“Era quello che ci aspettavamo – dicono Giorgio e Luca, mentre Daniele, Valerio, Cristina, Laura e Fatima, sottolineano come si sia trattato di un argomento affrontato molto bene nel corso di qiesto anno scolastico.
Infine per Michela: “Sia ieri, che oggi, sono state tracce fattibili”.

MARAZZI
Al Marazzi, la prova di disegno professionale, ha impegnato le ragazze del corso Moda, ben oltre le 15:
“Si è trattato di prendere lo spunto dagli abiti delle principesse, e con l’indicazione di puntare sul colore bianco – dice Vanessa – abbiamo dovuto creare una minicollezione femminile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti