Commenta

Campi Natura del Parco del Serio
Una settimana alla Cascina Val Seriana
alla scoperta del nostro territorio

Si concluderà domani, presso la Cascina Val Seriana, nella frazione Castello del comune di Ricengo, nei pressi del Lago dei Riflessi, la prima tappa dei “Campi Natura del Parco del Serio”, una vacanza speciale nel territorio del Parco, dedicata ai bambini delle scuole elementari e ai ragazzi di I e II media.
Un’intensa settimana immersi nella natura, per scoprire gli ambienti del Parco del Serio e conoscere gli animali, i fiori e le piante.

LE ATTIVITÀ

I bambini sono stati coinvolti in una serie di attività pratiche e divertenti, dalla costruzione di casette nido per gli uccelli, ai percorsi avventura in bici, a cavallo e a piedi, orienteering, analisi della qualità dell’acqua.
Le attività settimanali si sono svolte su turni di 5 giorni, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17,30 e la festa finale di questa sera, con i genitori, che potranno ammirare i lavori svolti dai ragazzi durante il Campo.
Dopo la festa, i bambini pernotteranno nel campo, con sacco a pelo, in modo da poter gustare il fascino di una notte sotto le stelle.

LO SCOPO

Lo scopo delle aree protette è quello di far comprendere alle generazioni presenti e future che i singoli abitanti e le comunità locali presenti al loro interno, sono i depositari di esperienze e conoscenze indispensabili alla conservazione a alla valorizzazione dei propri territori.
Partendo da queste considerazioni, il Parco del Serio nell’ambito delle attività di educazione alla sostenibilità, che annualmente propone e realizza insieme alle scuole del territorio, cerca di favorire sempre di più l’attenzione di grandi e piccoli verso la natura e l’ambiente che ci circonda.
La settimana organizzata a Ricengo soddisfa tutte queste premesse, ed ha visto la partecipazione gioiosa di 53 bambini del Cremasco, impegnati in vari laboratori di educazione ambientale e non solo, infatti, dopo l’attività di socializzazione di lunedì, negli altri giorni, ci sono state escursione a piedi o in bici, per osservare flora e fauna, laboratori didattici, trekking, gita in Val Vertova in provincia di Bergamo, per consentire ai bambini il confronto tra il paesaggio del fiume di montagna con quello di pianura.
Compito del Parco, è stato quello di riallacciare il rapporto tra i bambini e l’ambiente, attraverso l’acquisizione di conoscenza del paesaggio, pensato come risultato dell’interazione tra uomo e natura.

ESCURSIONI E COLLABORAZIONE CON LA LIPU

Tra le varie attività, l’escursione alla riserva naturale Palata Menasciutto e quelle in collaborazione con la Lipu, per il posizionamento di zattere per la nidificazione, di Folaghe e di altri specie legate alle zone umide (Marzaiola, Germano Reale).
Per questa parte delle attività, precisa il personale del Parco, c’è un apposito finanziamento regionale per la “Rete Ecologica Regionale” ed i bambini hanno partecipato al posizionamento delle zattere, al fine di incrementare la biodiversità dei luoghi.
Inoltre, riferisce Ivan Bonfanti, biologo e coordinatore del progetto “Campi natura” sono state posizionate sui muri della cascina, delle bat box per attrarre pipistrelli, con il duplice obiettivo, “di far capire ai bambini, che la natura esiste non solo nel Parco, ma anche nelle strutture dell’uomo – dice Bonfanti – e per evidenziare la funzione dei pipistrelli, predatori di zanzare, quindi utilizzabili come metodo di lotta biologia, come già fatto in diverse città, da Cremona a Seriate”.

IL SOSTEGNO DELLA POPOLARE DI CREMA

Il consigliere del Parco del Serio, Basilio Monaci

Oltre a Bonfanti, diverse le figure professionali del Parco del Serio che si sono impegnate, in questo progetto, dall’agronomo Emanuele Cabini, al naturalista Claudio Garbelli, a Giulio Valcarenghi, diplomato all’Accademia di Brea, alla designer Gloria Raimondi.
Hanno collaborato anche il personale della Croce Rossa e il Ristorante Bosco Laghetto, che ha fornito i pasti.
Un progetto, quello dei “Campi natura” giunto alla settima edizione e che vede oltre al sostegno del presidente Dimitri Donati, l’impegno costante di  Basilio Monaci, consigliere del Parco con delega a turismo, cultura, educazione ambientale, promozione del territorio e progetti pluriennali, che fa un ringraziamento particolare all’Associazione Popolare Crema per il Territorio, senza la quale non sarebbe stato possibile organizzare questa settimana e contenere i costi per le famiglie.

LO SPETTACOLO

Questa sera spettacolo con i bambini protagonisti, che faranno vedere ai genitori, quali attività laboratoriali sono state fatte in questi giorni, sotto la guida della Compagnia teatrale “Teatrodaccapo” di Romano di Lombardia, al quale assisterà anche il sindaco di Ricengo Feruccio Romanenghi.

 

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Dal 18 giugno al 23 giugno a Casale Cremasco
Dal 25 giugno al 30 giugno a Romano di Lombardia (BG)
Dal 2 luglio al 7 luglio a Seriate (BG).

Ilario Grazioso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti