Politica
Commenta1

Wi-fi gratuito,
finanziato con i gettoni
dei consiglieri

Una rete wi-fi gratuita per tutti, da realizzare con i gettoni di presenza dei consiglieri comunali. A proporlo sono i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Alessandro Boldi e Christian di Feo.

»Pur condividendo appieno la scelta del consigliere del Pdl Renato Ancorotti di non percepire  e quindi di destinare ad altri fini i gettoni di presenza previsti per i consiglieri comunali, riteniamo più utile e proficuo farlo non in favore di una categoria specifica, quale studenti o giovani imprenditori, bensì a favore di tutta la collettività.  E quale fine migliore se non quello della diffusione di una rete wi-fi accessibile gratuitamente a tutti?».

Sono queste le considerazioni dei due consiglieri del Movimento Cinque Stelle in risposta alla proposta di Ancorotti.

«Il nostro fine è venire incontro alle necessità di tutti i cittadini. Pensiamo che dare la possibilità a ciascuno di usufruire di un collegamento internet rappresenti un valido aiuto per chi non può permetterselo, soprattutto in questo periodo di crisi. Essere collegati vuol dire usufruire di servizi, apprendere, comunicare e rimanere informati. Internet rappresenta anche uno strumento di lavoro e di studio, per tanti giovani imprenditori e volenterosi studenti. Senza dimenticare che un collegamento internet abbatte in molti casi il costo delle bolletta telefonica. Diamo una chance a tutti»,dichiara il neo consigliere Boldi.
Il collega Christian di Feo «Per questo importante progetto occorrono risorse economiche. Per questo investire i gettoni di presenza per la realizzazione di una rete wi-fi per il comune di Crema comporterebbe un risparmio per tutta la collettività Cremasca. I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno rinunciato ai tre quarti del loro stipendio, quindi il tema ci è certamente caro, e nei prossimi giorni chiederemo il parere agli altri membri del Consiglio Comunale».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti