Cronaca
Commenta

Terremoto, soltanto paura
Nessun danno strutturale a Crema
Verifiche nelle scuole

Sopra, Stanga evacuata

Tanta paura anche a Crema per le scosse della mattina. Soprattutto è stata sentita quella delle 9 (grado 5.8 scala Richter) che ha fatto uscire studenti e impiegati da scuole e luoghi di lavoro. Gli ultimi a rientrare a scuola sono stati quelli dello Stanga. Il preside ha dato il via libera alrientro solo dopo una accurata ispezione. Ancora paura per la scossa delle 10,26 anche se è stata di minore intensità. Nessun danno alle scuole di Crema e agli edifici comunali, attentamente ispezionati dall’ingegner Federico Galli. Tecnici della Provincia sono in giro dal momento della scossa. Entro sera la fine dei controlli nelle scuole di competenza dell’Ente tra Soresina, Crema e Cremona. Per ora nessuna segnalazione particolare a parte qualche piccola crepa a Soresina. Poi ulteriori verifiche a Pandino e Casalmaggiore. Più dettagli sull’ultimo terremoto: l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia parla di due scosse, una a 10,26, magnitudo 4,5 e profondità di 3,2 chilometri, e un’altra a 10,27 con profondità a 10 chilometri e magnitudo 4,7. In tutti e due i casi epicentro tra Modena e Mantova. Le agenzie parlano di 8 morti nelle zone più colpite dal terremoto in Emilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti