Commenta

Romeno folgorato
mentre ruba rame
in una cabina Enel

Era entrato nella cabina elettrica dell’Enel nell’ex cava Insortello di Soncino, probabilmente per rubare rame ma è rimasto fulminato. Così è stato trovato questa notte intorno alle 2.30 dai carabinieri Stan Romeo, romeno di trentasette anni, residente a Soresina, con ogni probabilità a capo di una banda dedita al furto di rame. A dare l’allarme la fidanzata del romeno, probabilmente avvisata dell’accaduto dai complici dell’uomo fulminato da una scarica di 15 mila Volt mentre cercava di trafugare il rame. Sul posto stamattina anche il sindaco di Soncino, Pedretti giunto per informarsi del’accaduto.Durante la mattinata i carabinieri hanno rinvenuto il furgone  cui probabilmente doveva caricare il rame trafugato. I romeni non sapevano che, pur essendo abbandonata, nella cabina elettrica correva ancora energia. Le indagini dei carabinieri di Soncino sono in corso per identificare i complici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti