Ultim'ora
Commenta

Perde il lavoro,
gli zii lo aiutano
e lui li deruba

Perde il lavoro, gli zii cercano di aiutarlo e lui li deruba. E’ successo a due pensionati di Camisano che hanno cercato di aiutare il nipote, F.P. 44 anni residente in provincia di Milano, che si trovava in difficoltà economiche e non riusciva a trovare una nuova occupazione dopo essere stato licenziato.

Gli anziani per dare una mano al nipote gli avevano chiesto di ridipingere il loro appartamento: occasione per l’uomo di impossessarsi del postmat degli zii trovato in un cassato insieme al codice segreto. Senza che i pensionati se ne rendessero conto il nipote prelevava immediatamente 250 euro, e nei giorni successivi, quando l’uomo si trovava ancora a Camisano per concludere il lavoro, altro contante. I furti ricominciavano poi, con prelievi nel paese del milanese dove l’uomo risiede, al momento dell’accredito della pensione sul conto corrente.

Accortisi degli ammanchi e del furto della carta postmat, i due anziani dapprima confidano il fatto ad un parente, che li consiglia di sporgere denuncia presso la stazione di Camisano.

Immediatamente attraverso le indagini i militari risalgono al nipote, che nel frattempo aveva prelevato circa 2mila euro dal conto degli zii, e perquisiscono la sua abitazione. Qui la carta postmat non viene trovata, ma l’uomo viene comunque denunciato per furto.  Forte è la delusione degli anziani alla soglia degli ottanta anni che hanno sempre aiutato il nipote.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti