2 Commenti

Bonaldi e Agazzi alla Festa dei Pantelù
per una “cena di riconciliazione”
dopo le fatiche della campagna elettorale

La buona politica si fa di fronte a un piatto di tortelli cremaschi. Ieri sera alla Festa dei Pantelù qualcuno sarà rimasto stupito nel vedere il nuovo sindaco Stefania Bonaldi e il primo consigliere d’opposizione Antonio Agazzi seduti allo stesso tavolo; l’idea è stata del presidente del gruppo Pantelù Renato Stanghellini, che a conclusione della sfida elettorale ha pensato di organizzare una cena di conciliazione tra i rappresentanti delle coalizioni avversarie. Verso le 20 Stefania Bonaldi è arrivata con la famiglia alla Colonia Seriana, dove i volontari del gruppo cremasco hanno organizzato la prima delle quattro serate dedicate al trentatreesimo anno di attività dell’associazione; poco dopo ecco arrivare Antonio Agazzi, che dopo aver salutato a sua volta gli addetti ai lavori ha raggiunto il primo cittadino. Tra un tortello e un’insalata mista la serata è trascorsa in serenità, con qualche scambio di battute – politiche e non – con commensali e cittadini .

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto

    Che strano? La Politica è confronto, anche aspro, è dialettica, anche serrata, ma alla fine dev’essere ricerca del bene comune, non ci vedo nulla di strano per due persone provenienti da una comune cultura di moderazione per cui il bene comune dev’essere il fine ultimo, dopo un confronto anche aspro ma in cui si sono sempre rispettati. Basta con le risse!!

  • Giulio

    Che strano vedere un sindaco e chi è arrivato secondo insieme e sorridenti. Si riparte da voi, ognuno nel proprio ruolo ma per il bene dei cittadini di Crema. E bravi i Pantelù!