Politica
Commenta9

Pdl, ora è tutti contro tutti
Agazzi risponde ad Ancorotti
“Io? Meglio di Superman
Lui e Beretta in consiglio solo grazie a Rossoni”

Pdl, la polemica infiamma. Le dichiarazioni del consigliere Renato Ancorotti in merito alla poca adeguatezza di candidature e scelte politiche del partito non hanno lasciato indifferenti lettori, sostenitori e diretti interessati. Le risposte non tardano ad arrivare, prima in calce all’articolo apparso ieri sul nostro sito poi sui social network, ingaggiando un serrato botta e risposta; tra tutti, anche l’ex candidato sindaco di centrodestra Antonio Agazzi che non risparmia commenti al vetriolo, poi condensati in un comunicato ufficiale.

CANDIDATO INADEGUATO

A scatenare il confronto è la presunta inadeguatezza del candidato sindaco Pdl: “Che coraggio” – risponde Agazzi – La lista civica che porta il mio nome è arrivata ad essere il terzo partito di Crema, alle spalle di Pd e Pdl”. Poi la stoccata ai numerosi voti ottenuti da Ancorotti e Simone Beretta, che “Senza le preferenze di Asvicom, propiziate dal solito Gianni Rossoni, non sarebbero arrivati neanche in Consiglio comunale”. Agazzi riprende l’iter politico della sfida elettorale appena conclusa: “La mia campagna è stata tutta un dover subire rimproveri per la loro presenza in lista. Agazzi specifica: “Ancorotti era colui che doveva aprire la lista “Impresa & Lavoro” a sostegno di Stefania Bonaldi, in più dopo le primarie avrebbe dovuto farmi una lista civica di appoggio mai pervenuta, anche perché non sarebbe mai riuscito a compilarla”.

AGAZZI COME SUPERMAN

“Neanche Superman avrebbe fatto meglio del sottoscritto, piaccia o dispiaccia al figliol prodigo del Pdl”. Nessun dubbio sull’efficacia delle primarie di centrodestra, ritenute segno di rinnovamento ed espressione dell’opinione civica, dove Agazzi ha prevalso sull’ex assessore Maurizio Borghetti e Renato Ancorotti; una sconfitta che, secondo il vincitore, “evidentemente brucia ancora”. Parlando del Pdl Agazzi fa nuovamente appello ad un rinnovamento urgente: “Nessuno si illuda che io sia stato solo l’agnello sacrificale di Crema, sono e sarò in campo”.

Lidia Gallanti

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti