9 Commenti

Pdl, ora è tutti contro tutti
Agazzi risponde ad Ancorotti
“Io? Meglio di Superman
Lui e Beretta in consiglio solo grazie a Rossoni”

Pdl, la polemica infiamma. Le dichiarazioni del consigliere Renato Ancorotti in merito alla poca adeguatezza di candidature e scelte politiche del partito non hanno lasciato indifferenti lettori, sostenitori e diretti interessati. Le risposte non tardano ad arrivare, prima in calce all’articolo apparso ieri sul nostro sito poi sui social network, ingaggiando un serrato botta e risposta; tra tutti, anche l’ex candidato sindaco di centrodestra Antonio Agazzi che non risparmia commenti al vetriolo, poi condensati in un comunicato ufficiale.

CANDIDATO INADEGUATO

A scatenare il confronto è la presunta inadeguatezza del candidato sindaco Pdl: “Che coraggio” – risponde Agazzi – La lista civica che porta il mio nome è arrivata ad essere il terzo partito di Crema, alle spalle di Pd e Pdl”. Poi la stoccata ai numerosi voti ottenuti da Ancorotti e Simone Beretta, che “Senza le preferenze di Asvicom, propiziate dal solito Gianni Rossoni, non sarebbero arrivati neanche in Consiglio comunale”. Agazzi riprende l’iter politico della sfida elettorale appena conclusa: “La mia campagna è stata tutta un dover subire rimproveri per la loro presenza in lista. Agazzi specifica: “Ancorotti era colui che doveva aprire la lista “Impresa & Lavoro” a sostegno di Stefania Bonaldi, in più dopo le primarie avrebbe dovuto farmi una lista civica di appoggio mai pervenuta, anche perché non sarebbe mai riuscito a compilarla”.

AGAZZI COME SUPERMAN

“Neanche Superman avrebbe fatto meglio del sottoscritto, piaccia o dispiaccia al figliol prodigo del Pdl”. Nessun dubbio sull’efficacia delle primarie di centrodestra, ritenute segno di rinnovamento ed espressione dell’opinione civica, dove Agazzi ha prevalso sull’ex assessore Maurizio Borghetti e Renato Ancorotti; una sconfitta che, secondo il vincitore, “evidentemente brucia ancora”. Parlando del Pdl Agazzi fa nuovamente appello ad un rinnovamento urgente: “Nessuno si illuda che io sia stato solo l’agnello sacrificale di Crema, sono e sarò in campo”.

Lidia Gallanti

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Rito

    Quante chiacchiere… Vecchi piccoli e tristi giochi di potere. Agazzi, finalmente uno che parla chiaro. Per tutti gli altri… Trovatevi casomai qualche nuovo hobby e lasciate spazio a gente sicuramente piu competente di voi.. Ciao ciao.. Ahahah

  • Enzo Bettinelli

    Risposta a Jean. Il mio intervento su questa pagina – come Coordinatore PdL – è stato espressamente richiesto da un altro lettore. Ritengo che sia sbagliato fare queste polemiche perchè non portano da nessuna parte e danno un’immagine negativa del partito che – a Crema come in Italia – è molto più ricco di idee e di serietà di quanto non appaia. Non accetto critiche qualunquistiche, tipo “tutti a casa”. A Crema non sono successi scandali; l’amministrazione precedente, pur se tra polemiche, ha svolto un lavoro discreto rispetto a quanto le finanze concedevano e il PdL cremasco è calato nei consensi come in tutta la Lombardia per altri motivi, legati alla politica nazionale. Invece di lamentarti, prova ad impegnarti in politica: perchè a criticare sono bravi tutti, a costruire un po’ meno. E la mia sedia – per quel poco conta – sono disposto a cederla da subito… Ma non prendere finte scuse, se non sei andato a votare. Come chi si astiene, hai sempre e solo torto!

    • jean

      avete perso… fuori dalle balle e vedrai che qualcun’altro che sappia fare meglio salterà fuori! se ci restate voi la prossima volta vince grillo!

  • Franz

    @jean, 11 maggio 2012
    ma ancorotti non è quello che si era dimesso per evidenti contrasti con beretta? quello che pubblicava articoli in bianco sul piccolo dicendo che erano vuoti come l’operato di beretta in giunta? tutto dimenticato? ma bettinelli non sarebbe il caso si dimettesse invece di richiamare all’ordine? fuori dalle balle tutti quanti, agazzi compreso… avete perso tutti quanti, fuori dai coglioni! e poi forse tornerò a votare!
    ———————————————————————-

    CARO JEAN, IL TUO INTERVENTO NON REGGE. CACCERESTI VIA AGAZZI PERCHE’ TI FA PAURA. CORRENDO CONTRO TUTTI HA INCASSATO IL 30% E CON LA SUA LISTA HA QUASI APPAIATO IL PDL.
    TI PIACEREBBE CHE SE NE ANDASSE. E INVECE RESTERA’ IN CAMPO RIQUALIFICANDO FINALMENTE IL CENTRODESTRA CREMASCO, PER BUONA PACE TUA E DI TUTTI QUELLI COME TE CHE VOTANO A SINISTRA (ALTRO CHE NON ANDARE A VOTARE COME DICI!). SE SEI QUI VOTI, ECCOME SE VOTI!

  • jean

    ma ancorotti non è quello che si era dimesso per evidenti contrasti con beretta? quello che pubblicava articoli in bianco sul piccolo dicendo che erano vuoti come l’operato di beretta in giunta? tutto dimenticato? ma bettinelli non sarebbe il caso si dimettesse invece di richiamare all’ordine? fuori dalle balle tutti quanti, agazzi compreso… avete perso tutti quanti, fuori dai coglioni! e poi forse tornerò a votare!

  • Enzo Bettinelli

    Chiamato in causa, il Coordinatore PdL risponde. Sono polemiche indecenti e inutili. Fino ad ora ho provato a tenere un atteggiamento responsabile e di modcerazione. Adesso è stato superato ogni limite. In accordo con il Coordinatore provinciale ho inviato una lettera al candidato sindaco, ai candidati al consiglio comunale del PdL e a tutti i membri del coordinamento. Da ora in poi non saranno più tollerati processi mediatici e scontri all’arma bianca sulla stampa. Martedì è in prograamma il Coordinamento comunale, giovedì quello provinciale. Saranno le sedi deputate a valutare il risultato delle elezioni, a comprendere i motivi dell’insuccesso ed, eventualmente, a trovare le responsabilità.
    Adesso, basta!

    • Al

      BENE!
      Bravo il coordinatore. Un po’ poco tempestivo a tirare le orecchie, ma meglio tardi che mai.
      Bene, bravo anche per la risposta al disertore dell’urna.
      Chi non vota, può anche lamentarsi ma resta uno stolto!
      L’esercizio del diritto al voto può veramente essere di stimolo al cambiamento, anche votando il comico.
      Ma se non si esercita, la lamentela e’ sinonimo di poca intelligenza, e’ una chiacchiera fine a se stessa, una cosa merlate innutile. Come lamentarsi se non ci si e’ impegnati minimamente? Come lamentarsi se si e’ lasciata l’incombenza della scelta ad alti fregandosene altamente? Se te ne freghi prima, devi più cantare l’opera, non lamentarti.

  • al

    DOMANDA:
    ma in tutta questa bagarre, il coordinatore cittadino del partito che accoglie a vario titolo tutti i pretendenti, dove sta???
    Un bel richiamino all’ordine, come facevano le maestre di una volta, mettendone uno per angolo e il più discolo dietro la lavagna, proprio servirebbe.
    Non vanno più di moda le riunioni di partito, dove ognuno ulra finchè a voce ma poi alla fine si trova una linea di condotta comune?
    Di questo passo non si lamentino se alle prossime elezioni i voti saranno la metà (e sarebbero la metà della metà!!)

    • al

      perdonate gli errori di battitura….
      “urla finchè ha voce”