Ultim'ora
Commenta

Futura Giunta, Bonaldi detta la linea:
“Ascolterò tutti ma il manuale Cencelli
resterà in soffitta”

La gioia di Stefania Bonaldi e l’abbraccio con Gianni Risari (foto Giulio Giordano)

 

Stefania Bonaldi, primo sindaco donna della storia di Crema, all’indomani del successo elettorale ottenuto già al primo turno affida ad un messaggio rivolto ai cittadini il proprio manifesto amministrativo. Fra i passaggi più significativi quello che riguarda la futura squadra di governo. “Ascolterò tutti – scrive Bonaldi -, ma sceglierò in autonomia e non userò il manuele Cencelli”.

IL MESSAGGIO AI CREMASCHI

Grazie Crema! In queste ore ho ricevuto decine e decine di messaggi via mail, sms, facebook; strette di mano e telefonate. A tutti e a ciascuno va il mio grazie: a chi mi ha votato ma anche a chi non lo ha fatto. Da oggi sono il sindaco di tutta la città. E questo per me non vuole essere uno slogan. Ho imparato, ancora una volta, in questi mesi che l’ascolto dei cittadini e’ una priorità: saranno loro i miei primi collaboratori, le mie sentinelle. A loro, che già mi hanno dimostrato in queste ore grande disponibilità, chiedo di impegnarsi in primis per cambiare la città. Con loro e con le persone che lavorano in Comune intendo stringere un rapporto di sinergia: a quest’ultimi chiedo fin da ora la massima collaborazione perché il Municipio diventi veramente la Casa dei cittadini. Un pensiero va a chi e’ stato eletto ma anche a chi non e’ riuscito ad entrare in consiglio comunale: mi aspetto da tutti, dalla mia maggioranza ma anche dall’opposizione, uno spirito costruttivo e rispettoso. Dovremo a partire dal consiglio dare un esempio di un nuovo stile.

Un grazie ancora va a chi mi ha sostenuta in questi mesi: al mio staff, ai partiti e alle liste civiche. Abbiamo vinto insieme e amministreremo insieme.

Tra qualche giorno sarò a disposizione della città a tempo pieno: voglio da subito essere un sindaco tra i cittadini, con un ufficio a porte aperte. So già che i problemi non mancheranno ma con la collaborazione di ogni cittadino potremo risolverli.

Intanto in queste ore lavorerò per formare una squadra, ascoltando tutti ma scegliendo con autonomia come ho promesso in campagna elettorale fin dal primo giorno: non userò il manuale Cencelli e nessuno stile algebrico ma solo il criterio della competenza. Nessuna indiscrezione potrà essere tenuta in considerazione ma solo la parola del sindaco.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti