Commenta

Debutta Teatro Esperienza Sociale
sabato lo spettacolo “Questioni di stile”
ispirato all’opera dello scrittore Queneau

Al teatro Galilei di Romanengo debutta Teatro Esperienza Sociale, il laboratorio nato lo scorso autunno e condotto dal regista Fausto Lazzari e dall’attrice Gianna Breil, che sabato 5 maggio alle 21 porteranno sul palco “Questioni di stile”.

Si tratta di uno studio su uno dei più celebri lavori dello scrittore francese Raymond Queneau, in Italia tradotto da Umberto Eco; la particolarità del brano sta nelle infinite variazioni che l’autore ha inventato trasformando un banale racconto in un esercizio di bravura, di volta in volta reinterpretato dalla voce che lo narra. Il brano è quindi l’ideale per il gruppo numeroso ed eterogeneo di partecipanti: Miriam Alblois, Debora Chiera, Roberto Erfini, Mariese Giovannini, Irenea Guercilena, Denis Guerini, Massimo Lanfredi, Giuseppe Maccalli, Greta Nembri, Lucia Piloni, Annamaria Quaglia ed Emma Sangiovanni, con la collaborazione tecnica di Luca Cannistrà e Simone Nembri. Gli attori saranno coordinati dai due ideatori dell’esperienza performativa con la collaborazione della dottoressa Sarah Carfi, educatrice presso il centro di Alcologia di Rivolta d’Adda; l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Romanengo, dell’Auser locale dell’associazione L’Approdo di Rivolta d’Adda.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti