Commenta

Crema unita per celebrare il 25 aprile
associazioni d’arma, istituzioni e cittadini
ricordano i Caduti per la Liberazione

Il pensiero fisso sulle difficoltà del presente e lo sguardo rivolto ad una speranza futura, così Crema ricorda il 25 aprile. Alla Santa messa in commemorazione è seguita la cerimonia istituzionale dedicata ai Caduti per la Liberazione d’Italia: immancabili le associazioni d’Arma del territorio tra cui Carabinieri, Polizia di Stato, Associazione Nazionale Granatieri, la sezione cremasca dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani e l’Associazione Cremasca Famiglie dei Caduti. Assessori, consiglieri ed esponenti di ogni colore politico hanno mostrato grande partecipazione, accompagnati da cittadini e rappresentanti delle varie associazioni di categoria locali.

“NON RINUNCIATE ALLA DEMOCRAZIA”
Stendardi in resta e occhi fissi sul Famedio collocato sotto i portici di Palazzo Comunale, ora ornato dalla corona di alloro deposta dal Sindaco di Crema Bruno Bruttomesso, dalla senatrice Cinzia Fontana e dall’assessore provinciale Paola Orini. “Ogni epoca ha la sua liberazione” dichiara nel discorso di commemorazione il Primo Cittadino “Ottant’anni fa uomini e ragazzi valorosi hanno dato la vita in nome della Patria – afferma Bruttomesso – oggi non c’è più un nemico da cui liberarsi, ma non lasciamoci dividere da odio e amarezze e non tiriamoci indietro di fronte alla possibilità di essere cittadini liberi per la quale i nostri predecessori hanno combattuto”. Durante la cerimonia interviene anche l’assessore provinciale Paola Orini, che accennando alle difficoltà vissute quotidianamente in tutto il Paese esprime la speranza di una nuova ricostruzione, proprio com’era avvenuto in seguito ai due conflitti mondiali. Accorato e intenso l’intervento del presidente dell’Anpi cremasca Paolo Balzari: “Non rinunciate alla democrazia – esorta – Sono tempi difficili per gli ideali, ma ricordiamoci che la politica è una libertà conquistata con il sacrificio di molti, da celebrare non solo con corone d’alloro ma con azioni positive”.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti