Commenta

Ecco come Crema festeggia il 25 aprile
in mattinata la cerimonia istituzionale
seguiranno momenti di cultura e di festa

Per non dimenticare uno dei capitoli più importanti della storia italiana, Crema festeggia la Liberazione dall’occupazione nazifascista con un calendario ricco di eventi istituzionali, culturali e di aggregazione. Il 25 aprile inizia con il ritrovo di cittadini e istituzioni in piazza Duomo per recarsi alla Santa Messa di commemorazione presso la chiesa di San Bernardino – Auditorium Manenti. Alle 10.45 il Sindaco e le autorità presenti si sposteranno nuovamente in piazza Duomo per deporre le corone d’alloro presso il Famedio dedicato ai Caduti.

IL DOCUMENTARIO DEL CENTRO GALMOZZI

Alle ore 11 il Centro di Ricerca Galmozzi presenterà presso la Sala dei Ricevimenti di Palazzo Comunale il filmato “Sono stato a Mauthausen”, testimonianza del cremasco Luigi Maglio con regia di Claudia Seggi e le voci narranti di Graziella Della Giovanna e Mariangela Torrisi.

LA MOSTRA SU MARIO STANGHELLINI

In piazza Duomo ci sarà anche Renato Stanghellini, con una mostra dedicata al padre Mario e realizzate nel 2006 da una  studentessa della scuola media inferiore Agello, ora Galmozzi. In cinque tavole la ragazza ha raccolto documenti, attestati, foto e diplomi che raccontano la storia del combattente Stanghellini, “internato militare non collaborazionista”, come si legge da un diploma rilasciato nel 1984 dall’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini. La breve mostra biografica aveva meritato il premio istituito dal Consiglio Regionale della Lombardia come miglior lavoro scolastico realizzato in onore del cinquantesimo anniversario della Resistenza italiana.

LA FESTA ORGANIZZATA DA SEL

Per ricordare il giorno della Liberazione la sezione cremasca di Sinistra Ecologia e Libertà organizza dalle 18 in poi un aperitivo- concerto con la band cremasca “Ciapa la cioca”, che continuerà con una cena in compagnia dei candidati Sel a sostegno della coalizione di centrosinistra.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti