Lettere
Commenta1

Ardigò: “Dibattiti non per tutti
Ci sono candidati figli di un dio minore”

da Gianemilio Ardigò

Si rileva con rammarico a mezzo stampa, che alcune associazioni di categoria hanno invitato solo alcuni candidati a sindaco per il comune di Crema per essere ascoltati in merito al programma elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative. Non sta al sottoscritto giudicare tali iniziative discriminatorie nei confronti degli altri quattro candidati a sindaco (Ardigò  “ Verdi “ – Boldi “ Cinque Stelle “ – Buttino “ Genitori sempre “  e Bergami “ Intraprendere per Crema” ) ma evidenziare e mettere all’attenzione della cittadinanza della scarsa considerazione democratica verso chi partecipa a ricoprire il ruolo di primo cittadino in eguale misura. Probabilmente le idee e le proposte degli altri candidati a sindaco sono considerate figlie di un dio minore e quindi non all’altezza del confronto costruttivo e innovatore che la città di Crema attende da tempo.

Ringraziando,

Gianemilio Ardigò (candidato sindaco dei Verdi)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti