Cronaca
Commenta

Il Movimento 5 Stelle suona la carica
Boldi: “Entrare in consiglio per cercare
di cambiare la macchina comunale”
E sabato arriva a Crema Beppe Grillo

C’è attesa in città per l’arrivo sabato alle 16,30 in piazza Duomo di Beppe Grillo, il comico genovese che negli ultimi anni ha legato il suo nome alla creazione del Movimento 5 Stelle, di cui oggi, da più parti si sottolinea il probabile successo alle prossime elezioni, approfittando di tutto quello che sta riguardando molti dei partiti politici tradizionali.

ATTIVI GIÀ DA QUALCHE ANNO

A Crema il Movimento 5 Stelle è operativo da qualche anno e per questo appuntamento elettorale, si è preparato nel migliore dei modi, arrivando a coinvolgere tanti giovani e tanti cittadini, suscitando la curiosità dei politici di professione, i quali cominciano a fare previsioni, sul possibile risultato che il candidato a sindaco Alessandro Boldi e gli altri componenti della lista, riusciranno a conseguire.
“Siamo molto contenti di come sta andando la campagna elettorale – ci dice Alessandro Boldi – stiamo facendo tanti banchetti e riscontriamo tanta curiosità, tra le persone che si avvicinano a chiedere informazioni”.

UNO VALE UNO

Per Boldi l’impegno in questa campagna elettorale non deve essere solo quello del candidato a sindaco, ma deve coinvolgere tutti i componenti della lista.
“Basta con la personalizzazione della politica, perché la politica è di tutti e non di una stretta oligarchia” commenta Boldi e a conferma di ciò, per i prossimi appuntamenti ai quali parteciperà, il Movimento 5 Stelle cremasco annuncia che sarà presente con i candidati che volta per volta, avranno particolari competenze su un determinato argomento, oggetto dei dibattiti o incontri pubblici che si svolgeranno in città.
“Vogliamo portare avanti sino al termine della campagna elettorale, lo spirito che ci ha sempre contraddistinto – dice Boldi – ovvero quello che “uno vale uno” e che l’eventuale eletto, vale quanto qualsiasi non eletto o semplice cittadino. Siamo certi – conclude il candidato sindaco – che gli enti che organizzeranno gli eventi, capiranno lo spirito democratico che sta alla base di questa nostra scelta”.

EFFICIENZA AMMINISTRATIVA

In questi mesi i grillini cremaschi, non hanno mancato di farsi sentire nel dibattito politico cittadino e locale, dalle questioni relative all’amianto a quelle della Cittadella dell’Anziano, fino alle proposte portate in occasione della revisione dello statuto comunale.
Qual è l’obiettivo che Alessandro Boldi si pone per queste elezioni?
“Entrare in consiglio comunale e puntare su trasparenza, efficienza amministrativa e partecipazione, per cercare di cambiare la macchina comunale”.
E in caso di ballottaggio?
“Non ne abbiamo neanche discusso – dice Boldi – ma non appoggeremo nessuno”.

L’IMPORTANZA DEI SOCIAL NETWORK

La partecipazione e i giovani, sono due argomenti che appaiono essere fondamentali nel progetto del Movimento 5 Stelle, con i primi che devono prendere in mano la situazione, senza stare più a guardare.
Fino ad ora, Boldi dice di riscontrare un “buon dialogo tra i candidati, senza toni accesi, ma l’auspicio è che questo clima possa continuare ad esserci anche dopo il 7 maggio”.
In queste prime settimane di campagna elettorale ufficiale, diversi sono stati i banchetti e i volantinaggi organizzati in centro, anche se per Boldi e i suoi, i social network sono fondamentali per veicolare idee e programmi, da Facebook al blog cremasco5stelle.it.

Ilario Grazioso

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I CANDIDATI

Christian di Feo

Luca Perego

Danilo Toninelli
Anna Sari
Luigino Giuseppe Degani
Alessio Valente
Gualtiero Perego
Marco Taiè
Rita Guerini
Marina Boldi
Paride Crotti
Davide Imberti
Federico Denti Tarzia
Paolo Perego
Roberto Schiavini
Francesco Graziano
Maruska Lavezzi
Roberto Moroni

© Riproduzione riservata
Commenti