Ultim'ora
3 Commenti

Agazzi ringrazia la giunta Bruttomesso
e lancia la seconda fase
della campagna elettorale

Un lancio in grande stile. Antonio Agazzi, i candidati del centrodestra alle prossime elezioni amministrative e i loro sostenitori si sono dati appuntamento in Sala degli Ostaggi per mettere a frutto gli ultimi aspetti della campagna elettorale in corso. I rappresentanti di Pdl, Terzo Polo, Crema Futura e “Agazzi sindaco per Crema” si sono alternati al microfono ribadendo le soluzioni programmatiche che contraddistinguono il centrodestra e marcando le differenze con gli altri schieramenti in lizza il 6 e 7 maggio prossimi. Ovviamente gli attacchi maggiormente circostanziati sono stati rivolti a Stefania Bonaldi e al centrosinistra. Secondo il vicesindaco Massimo Piazzi (Pdl), la coalizione guidata dall’attuale capogruppo in consiglio comunale del Pd fonderebbe i propri presupposti politici su un programma “che non lascia spazio alla libertà dei cittadini”. L’esatto contrario di ciò che si propone di fare il centrodestra “avendo come punto cardine il principio di sussidiarietà”. Lavoro, famiglia, politiche giovanili e ruolo di Crema città capocomprensorio sono gli argomenti trattati da Martino Boschiroli, Alberto Scotti e Paolo Patrini. Il gran finale è stato affidato al candidato sindaco Agazzi, che dopo aver citato Adenauer ha ringraziato il sindaco Bruttomesso per quanto lui e la sua giunta hanno saputo fare in questi cinque anni. La battuta finale è stata riservata ancora a Bonaldi e ai suoi alleati della sinistra più radicale. “Non sono io che vedo comunisti ovunque – ha detto il candidato sindaco del centrodestra -, sono loro che, da Vendola a Ferrero, vengono a Crema per Bonaldi. Ma lei si vergogna e non si fa vedere facendosi solo rappresentare dal suo camper”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti