Commenta

Agazzi in tour tra i quartieri di Crema
per un nuovo “metodo amministrativo”:
ieri a San Carlo, domani a Santa Maria

Ieri sera Antonio Agazzi ha fatto tappa a San Carlo per incontrare i residenti e discutere problematiche presenti e soluzioni future. Come ha precisato il candidato, gli incontri non si fermeranno con le elezioni, ma “Saranno metodo amministrativo di consultazione preventiva, finalizzata a stendere il piano degli investimenti in accordo con i cittadini, con la futura possibilità di realizzare anche giunte itineranti”. La prossima tappa sarà giovedì 12 aprile alle 20.45 nel quartiere di Santa Maria, dove il candidato inviterà i residenti a prenere un caffè presso il ristorante “Casa del Pellegrino.

LA VISITA A SAN CARLO

L’incontro si è aperto con una carrellata sulle opere realizzate nel quartiere durante gli ultimi anni, dalla ciclabile che collega la Gronda Nord a San Carlo, presto piantumata, al nuovo sottopasso ciclopedonale che permetterà di attraversare via Milano in sicurezza. Nei prossimi anni è prevista l’illuminazione della ciclabile, la riqualificazione delle aree verdi e la realizzazione di un nuovo parco tra la zona abitata e la Gronda Nord, la riconferma delle attività commerciali presenti, e l’acquisizione dell’area non edificata centrale al quartiere.

SICUREZZA E VIGILANZA

La difficile convivenza di quartiere tra tranquillità degli adulti lavoratori e diritto al divertimento dei giovani aveva già portato San Carlo al centro delle cronache locali: da qui nasce la proposta di nuove normative che possano prevenire gli episodi già noti e l’istituzione di un vigile di quartiere. Agazzi intende ripensare il ruolo di polizia e ausiliari del traffico, intesi non come repressori ma come presenze amiche che possano colmare la distanza tra residenti e amministrazione e rilevare problemi e necessità.

LE RICHIESTE DEI RESIDENTI

Dal canto loro, i residenti hanno approfittato dell’incontro pera avanzare proposte e consigli, come il miglioramento dell’illuminazione in via Barelli, la sistemazione di argini e rogge e un passo avanti nell’informatizzazione, per rendere più semplice e diretto il contatto tra amministrazione e cittadini.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti