Cronaca
Commenta

“Giovani e Alcol”
venerdì al Galilei di Romanengo
Teatro sociale e tavola rotonda

Nella foto Fausto Lazzari

 

Si terrà venerdì a Romanengo, l’interessante convegno di teatro terapia, dedicato agli abusi nell’età dell’adolescenza, nell’ambito del TES, il festival di Teatro di Esperienza Sociale ideato da Fausto Lazzari, ospitato presso l’auditorium “Galilei” e che vede tra l’altro i patrocini del comune di Romanengo, Regione Lombardia, e Provincia di Cremona.

INFORMARE I GIOVANI

Dai dati esaminati dall’Istituto Superiore di Sanità, il 22% dei giovani tra i 18 e i 22 anni fa “binge drinking”, in pratica beve per ubriacarsi senza la consapevolezza dei danni irreversibili arrecati ad una parte preziosissima del cervello, in cui risiede la capacità di memorizzazione e orientamento.
Per questo, occorre rendere consapevoli tutti, che questa generazione di giovani subisce un grave danno è che sarà destinata in età adulta e anziana ad un deficit cognitivo.

LA MATTINA LO SPETTACOLO: SPETTATORI

Per parlare di questi argomenti, a Romanengo ci saranno esperti del campo e anche due spettacoli: “Spettatori“, a cura del Laboratorio Provvisoriamente Maggengo di Rivolta d’Adda e “In arte Gianna Breil”.
La mattina ci sarà un simposio dedicato agli studenti, a partire dalle ore 10, con il primo spettacolo e gli interventi di Daniel Segre, dirigente della Polizia di Stato presso il Commissariato di Crema, l’educatrice professionale Sarah Carfì e Luca Finazzi, componente dell’Associazione L’Approdo, che opera nel reparto di alcologia di Rivolta d’Adda.

LA SERA: “IN ARTE GIANNA BREIL”

Il pomeriggio sarà dedicato ai laboratori teatrali, nei quali alcuni operatori insegneranno a studenti e docenti a sfruttare la forza espressiva del disagio, incanalandola nel teatro.
Chiusura in serata prima, a partire dalle 20, con lo spettacolo “In arte Gianna Breil – pezzi d’attrice di un’attrice a pezzi“, con Gianna Breil per la regia di Fausto Lazzari, dove si racconta l’esperienza della rinascita grazie alla recitazione e poi, con una tavola rotonda alla quale parteciperanno Giulia Innocenti Malini (docente di Teatro Sociale, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia), Federica Deledda (Dirigente Polizia di Stato di Crema), Gianfranco Rizzi (Presidente L’Approdo, Associazione alcolisti in trattamento).
Toccherà al dottor Giorgio Cerizza, Responsabile U.O. di Alcologia di Rivolta d’Adda, concludere i lavori.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti