Cronaca
Commenta

Nina Zilli incanta il San Domenico
più di 400 persone sedute in platea
per la data zero del suo nuovo tour

– Foto di Giulio Giordano –

Acconciatura retrò, abiti vintage e una voce che incanta: Nina Zilli conquista il San Domenico. La data zero di ieri sera ha concluso o cinque giorni di prove che la cantante ha trascorso in città per prepararsi al suo prossimo tour “L’amore è femmina”; un successo annunciato, a giudicare dalle quattrocento persone che hanno affollato il San Domenico per ascoltare la sua voce.

PERFORMANCE SPONTANEA E SUGGESTIVA

Eccentrica ma sempre elegante, Nina è in grado di fondere le suggestioni prese in prestito dagli anni ’60 con sonorità moderne, e sa distinguersi per stile e interpretazione anche quando ripropone cover di grandi successi già consacrati al mondo della musica. La voce decisa e limpida si adatta a sonorità che vanno dall’amato soul a ritmi più incalzanti come R&b e reggae, senza mai perdere quel piglio frizzante e grintoso che già l’ha resa simpatica al pubblico televisivo e che subito ha conquistato la platea cremasca. Tra i brani proposti non potevano mancare “50mila”, apprezzata colonna sonora della pellicola di Ferzan Ozpetek ‘Mine Vaganti’, “L’uomo che amava le donne” e “Per sempre”, la canzone presentata a Sanremo 2012.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti