Commenta

Approvato il bilancio di previsione,
scatta l’aumento Imu sulla seconda casa
Il consiglio dice al fondo per
le associazioni di volontariato

Il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2012 con 16 voti favorevoli, 10 contrari e 3 astenuti. Tre gli emendamenti accolti: quello di Gianemilio Ardigò relativo alla piantumazione della ciclabile di San Carlo che avrà a disposizione i 5mila euro preventivati dal consigliere comunale e candidato sindaco dei Verdi, quello proposto da Gianni Risari per l’istituzione di un fondo di 10 mila euro da impiegare la prevenzione del disagio giovanile e quello proposto dall’Udc Martino Boschiroli che prevede un fondo per le famiglie bisognose. Unico emendamento a non essere approvato quello avanzato da Franco Bordo che chiedeva di destinare 35mila euro per l’istituzione di un fondo per le associazioni di volontariato, in parte da finanziare con gli 11mila euro che saranno invece speso per allestire la mostra su Papa Giovanni Paolo II a 20 anni dalla sua visita alla città. Emendamento che ha trovato 13 voti favorevoli, 13 contrari e un astenuto e quindi non è stato accolto. Per quanto riguarda la manovra, come noto sono previsti tagli per oltre 3milioni di euro e maggiori entrate per 2,1 milioni di euro. Resta invariata l’aliquota sull’addizionale Irpef, mentre l’Imu sulla seconda casa arriva allo 0,9%. Il bilancio è stato votato dal centrodestra, contrario il centrosinistra mentre la Lega si è astenuta.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti