Commenta

Concorso Nazionale “Città di Crema”
19 organisti da tutta Italia pronti a sfidarsi
e prove aperte a tutta la cittadinanza

E’ tutto pronto per il primo Concorso Organistico Nazionale organizzato in città. Gli iscritti sono ben 19 tra diplomati e non, provenienti da tutta Italia. Un numero inaspettato per gli organizzatori che avevano fissato il limite massimo a venti persone con un’aspettativa di partecipazione inferiore, vista la particolarità del concorso; per questo motivo le esibizioni verranno spalmate su tre giorni, dal 13 al 15 aprile.

IL CONCORSO

Le audizioni si svolgeranno presso la Chiesa Parrocchiale di San Benedetto e il Civico Istituto Musicale L.Folcioni, dove sono conservati strumenti a canne di grande valore e  prestigio su chi gli sfidanti metteranno alla prova la propria abilità; il repertorio sarà composto da brani d’obbligo e pezzi scelti dagli organisti. Un’altra grande novità riguarda le prove del concorso, che si terranno a mo’ di concerto con accesso libero a tutta la cittadinanza, un modo in più per avvicinare il grande pubblico ad un settore musicale particolare e pregiato tipico della nostra città.

LA GIURIA

I partecipanti verranno giudicati da una giuria di grandi nomi come il Maestro Arturo Sacchetti, che alle spalle vanta otto diplomi e 2mila 300 concerti in tutti il mondo oltre che insegnante e ispettore onorario del Ministero dei Beni artistici e Storici. Con lui il Maestro Ennio Cominetti, organista, compositore e direttore di coro e orchestra, e il Maestro Pietro Pasquini, organista, clavicembalista e docente presso il Conservatorio di Udine. Non manca la rappresentanza cremasca impersonata dal maestro Francesco Zuvadelli, organista e clavicembalista già noto per essere direttore di coro e docente di organo presso l’Istituto Folcioni. Per consegnare lo speciale premio Vincenzo Petrali invece sarà presente il Maestro Fabrizio Dorsi, direttore del Conservatorio G.Nicolini di Piacenza, il tutto seguito e organizzato alla perfezione dal Maestro Alessandro Lupo Pasini, direttore artistico del concorso affiancato dalla segretaria Manuela Pedrini.

IL CALENDARIO

Venerdì 13 aprile si terrà la prima prova presso la Sala della Musica dell’ex Istituto Folcioni, in piazza A.Moro: alle 9 suoneranno gli allievi non diplomati, e alle 14.30 si esibiranno i diplomati. Stessa organizzazione per il giorno seguente, ma in questo caso i musicisti si esibiranno alle 13.30 presso la chiesa di San Benedetto in piazza Garibaldi; al termine di ogni esibizione verranno comunicati i nomi degli ammessi alla prova finale fissata per domenica pomeriggio alle 14, di nuovo all’Istituto Folcioni. Alle 18 si terrà il concerto e la premiazione dei vincitori del Concorso Nazionale Organistico e la consegna del premio speciale “Vincenzo Petrali”.

Lidia Gallanti

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti