Commenta

“Caro abbonamenti”, assemblea pubblica
in sala Alessandrini organizzata
dagli studenti delle superiori

Contro il “caro abbonamenti”, arriva anche il momento dell’assemblea pubblica. Ad organizzarla -l’appuntamento è in sala Alessandrini alle 21 di mercoledì 4 -, sono gli studenti delle scuole superiori.

L’APPELLO

“I rappresentanti d’istituto delle scuole di Crema – scrivono nel loro document -, dopo essersi riuniti con l’assessore all’istruzione di Crema, l’assessore all’istruzione provinciale e all’assessore ai trasporti Giovanni Leoni e aver chiesto di intervenire per giungere ad una soluzione al problema del costo troppo elevato dei trasporti pubblici locali (+23 % in un’ anno) e per chiedere la reintroduzione dell’abbonamento a 5 giorni, successivamente a numerosi rifiuti hanno deciso di indire assemblee d’istituto nelle scuole per far presente la situazione ai diretti interessati; in seguito a queste assemblee i rappresentanti d’istituto hanno deciso di discutere di questo problema anche direttamente con le famiglie, i pendolari, i lavoratori della stessa azienda  tramite un’assemblea”.

TPL, IL PUNTO DI VISTA DEGLI STUDENTI

In materia di trasporto pubblico gli studenti cremaschi non indugiano nel censurare le attuli politiche. “Il servizio pubblico locale sia su gomma che su rotaia – commentano – è stato messo in ginocchio dai numerosi tagli, hanno tagliato corse e aumentato biglietti e con i nuovi tagli (circa 400 milioni) si prospettano nuovi salassi per i pendolari.Tramite stampa e raccolta firme, sia gli studenti pendolari che i lavoratori pendolari hanno ricevuto la solidarietà della popolazione (come tutti coinvolta nei rincari dei trasporti) e di numerose istituzioni locali. Abbiamo visto nascere in alcuni territori comitati per affrontare i medesimi problemi, basta agire ognuno per conto suo. A parere nostro tutti i pendolari (siano essi pensionati, lavoratori, studenti) devono unirsi”.

Da qui l’idea dell’assemblea pubblica.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti