Lettere
Commenta

Soncino, che fine farà
l’area della Stazione?
Poca sicurezza per turisti e visitatori
che devono raggiungere i pullman

da Franco Occhio

Venerdì scorso due pullman hanno portato a Soncino un centinaio di ragazzi che hanno visitato il Borgo ed hanno partecipato con impegno ai laboratori della Poro Loco presso la Casa Stampatori. Nel tardo pomeriggio dovevano raggiungere i mezzi per il ritorno che erano parcheggiati in curva nello spazio a lato della via davanti alla pellicceria Canali.

Era orario di traffico e il percorso dei ragazzi che dovevano attraversare la strada in largo Manzella era veramente pericoloso: le insegnanti erano preoccupate nel dover far passare gli alunni tra le auto che, educatamente, si erano fermate davanti alle strisce pedonali.

Tra chi assisteva alla scena si è aperta la discussione sulla chiusura dell’area della vecchia ferrovia che per anni è stato il luogo ideale per la sosta dei pullman turistici ma che ora, da qualche mese, ha i cancelli sbarrati. E si domandavano il perché.

Ma quell’area non è vincolata per servizi pubblici? Perché il Comune non l’ha ancora comperata?

Non c’era un progetto che coinvolgeva tutto il comparto che da via Belvedere comprendeva i giardini, il distributore ed anche l’area della Stazione per abbellire tutta la zona che è l’ingresso principale del paese?

Qualcuno ricordava di aver visto una mostra nella quale erano esposti i vari disegni di un concorso di idee per la sistemazione complessiva. Ma anche nel progetto per la costruzione del palazzo di Via Belvedere era prevista una strada per la sosta dei pullman di linea e anche una sistemazione dell’area della vecchia stazione. Tutto fumo negli occhi, tutti soldi spesi inutilmente per i progetti!

Intanto il palazzo di Via Belvedere è stato fatto, i giardini sono diventati piccoli, la fermata dei pullman di linea è rimasta dov’era ….. e i pullman turistici devono fermarsi sulla strada! Non è che qualcuno in Comune pensa di fare un regalo alla proprietà dell’area, facendo diventare fabbricabile privata anche l’ultimo pezzo dell’area della Stazione!? Sarebbe il colmo! Quella è area da espropriare e da sistemare! E intanto i bambini salivano sui pullman per tornare al loro paese.

Franco Occhio

 

© Riproduzione riservata
Commenti