Ultim'ora
Un commento

Obbligo di dimora per il rapinatore
disoccupato di Casale Cremasco

Obbligo di dimora nel comune di residenza per C. M., il 45enne di Casale Cremasco arrestato dai carabinieri lo scorso venerdì dopo dato l’assalto a due banche. L’uomo, bloccato dai militari pochi istanti dopo essere fuggito dalla filiale di Bariano della Banca Popolare di Sondrio con un bottino di circa 4 mila euro, in precedenza aveva tentato di svaligiare un altro istituto di credito a Trescore Cremasco. Incensurato e disoccupato, ha raccontato al giudice del Tribunale di Bergamo di essere stato costretto al gesto disperato per mantenere i cinque figli che hanno un’età compresa fra i 6 e i 14 anni. Il giudice ha convalidato l’arresto, ma ha disposto la scarcerazione del quarantacinquenne prevedendo però nei suoi confronti la misura dell’obbligo di dimora.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti